15 febbraio 2015

50 sfumature... ma ne bastava una...

Buona sera amici lettori,
titolo strano? Di cosa sto parlando? Questa mattina una mia cara amica (che ora ha un debito con me grande quanto il Canada e di cui ho promesso di mantenere l'anonimato...) mi telefona e mi chiede disperata di accompagnarla al cinema con la cugina perché lei (la cugina non l'amica) vuole vedere le 50 sfumature. Ora, io ero ancora impegnata a rendere un giusto tributo al signor Ferrero mangiando una fettona di pane e Nutella e pur di tornare alla mia colazione in santa pace, ho accettato. Certo, avevo quella vaga speranza che il cinema fosse chiuso per qualche strana festività, ma niente. Alla fine l'ho visto...

Premesse più che necessarie
1. Se siete paladine indefesse del film e dei libri non prendetevela a male per quello che sto per scrivere, ognuna ha i suoi gusti. Quindi gioite del film e iniziate pure a spuntare sul calendario i giorni che vi separano dal dvd, ma non mi incendiate casa!
2. Non ho letto i libri, ho visto solo il film e solo di quello parlerò.
3. Famoce due risate, su!
4. Probabilmente ci saranno SPOILERS, quindi se non l'avete visto e non volete rovinarvi la sorpresa (!) FERMATEVI QUI!

Premesso ciò che dire. Francamente nel 2015 se questa è una trama audace e spregiudicata credo che qualcosa non vada o in me o nel mondo. Si, ci sono due frustatine, qualche scena piccantella, due tette qua, una chiappa là, ma alla fine poca roba. Non c'ho visto tutta questa perversione da far rizzare i capelli. Insomma, in giro si vede ben di peggio.

La storia ha poco succo, anzi, se non fossi stata tanto impegnata a ridere, probabilmente mi sarei addormentata. Non è che succeda chissà che a parte le suddette frustate. L'inizio è alquanto comico, con la peggior intervista (inutile) sulla faccia della terra, una fiera di doppi sensi da far impallidire il Bagaglino e lei che evidentemente non conosce l'uso del balsamo (o l'esistenza di un buon parrucchiere).
Lei, Anastasia, passa metà del tempo a fare Biancaneve appena scesa dal pero: oh, ahh, api, fiori, ma a cosa serve  questo, a cosa serve quello... Cioè, è una frusta, secondo te? A fare la meringa? L'altra metà del tempo la passa a pensare al "contratto"... Lo firmo, non lo firmo, lo leggo, lo rileggo, lo firmo, non lo firmo... E intanto, direte voi, i due non fanno niente... No! Se ne fregano e ci danno sotto! E allora 'sto contratto a che serve? Oltre che a pagare le vacanze all'avvocato? A niente! E poi ci rimani pure male se ti prende a cinghiate? Ti ha frustato, sculacciato e legato per godere (che poi lui non è che sembra godere chissà quanto) e ti scandalizzi delle sei cinghiate. Ma come pensavi ti punisse? Facendoti guardare in loop tutta la stagione di Uomini e donne? (che per altro credo che il tribunale dell'Aia abbia riconosciuto come forma di estrema tortura psicologica)...
Lui, Mr Grey, fa sesso quanto la paglietta abrasiva per i piatti, anzi forse quella un po' di più... per chi piace il genere :3 . L'unica cosa che gli viene bene è lo sguardo da psicopatico. Si quello c'è! Che poi, a forza di stare con la testa chinata per fare l'occhio da tenebroso gli verrà una cervicale che te la raccomando... Cioè a me ha fatto più sangue l'autista, Taylor! Che è un gran bell'omino!
Lui ha bisogno di parlare con uno psichiatra, ma uno bravo bravo, mentre lei, in tutto ciò, ci fa solo la figura della rincoglionita e un po' dell'interessata. 

Ma lasciamo parlare i fatti! Io e la mia amica, durante il film, visto che eravamo in un angoletto tranquillo della sala, commentavamo il film su whatsapp (si siamo sceme..). Questa è la trascrizione di alcuni nostri commenti:

IO: Mihiii che culo! Anastasia arriva al palazzo per l'intervista e trova parcheggio davanti alla porta! Io neanche se prego qualche Dio greco lo trovo nella stessa strada...

IO: se quella ha l'influenza io cosa avevo l'altra settimana? L'ebola?

AMICA: Mamma mia che morchia di donna! Parla ragazza!!

IO: Per fortuna ha un ufficio bello grande. Per contenere tutto quell'ego ci vuole spazio!

AMICA: L'intervista è piena di doppi sensi o sono io un po' dietrologia?

IO: "Non credo sarei adatta qui. Mi guardi.." Niente che un buon balsamo non possa sistemare tesoro!

IO: "Altro?"
"Si della corda"... tanta corda!!

AMICA: Ma lei (Anastasia) è sotto anfetamine vero?

IO: il fatto che lui ripeta il nome di lei ogni 2 secondi mi urta il sistema nervoso...

AMICA: "La necrofilia non mi eccita" 
Eh dai, almeno una cosa c'è allora...

IO: "A dopo piccola" Piccola ci chiami quella ribesuita di tua madre!!

IO: "la mia stanza dei giochi"
"Quella con l'Box?"
No seriamente, ma questa dove l'avete trovata??

IO: "E io che cosa ci guadagno?"
"Me"
Signori e signore spostatevi di lato per lasciare il posto a Mr ho-un-ego-grande-così-ma-solo-quello, grazie!

AMICA: cucinare con la camicia bianca...Genio!

E questa è solo una piccola scelta...

Tiriamo le somme:
  1. Il film mi ha annoiato a morte e convinta ancora di più a non sfiorare neanche col pensiero i libri
  2. Probabilmente se ridevamo un altro po' ci buttavano fuori dal cinema... sarà meglio non farsi vedere per un po'...
  3. La cugina ci odia perché abbiamo deriso "il capolavoro" e che se sapeva che facevamo così non ci avrebbe accompagnato (LEI! Un altro po' e la strozzo!)
  4. Amica si è sdebitata con un bel gelato! (Ti adoro donna!)
E voi? l'avete visto? Andrete a vederlo? Vi fareste frustare piuttosto... ops!

Alla prossima
Eliza



La Biblioteca di Eliza
La Biblioteca di Eliza

Laura 35 anni. Blogger. Italy♥ Datemi un libro, un thè e una giornata piovosa, mi farete felice. Ogni libro è un'avventura incredibile e io voglio viverla! Voi no?

14 commenti:

  1. Partendo dal presupposto che mi è piaciuta tantissimo la tua "recensione":) ero decisa ad andarlo a vedere ma ho cambiato idea all'ultimo minuto, non penso lo farò anche perchè come al solito questi film che tutti aspettano da tempo e desiderano vederli risultano poi spesso deludenti ( ovviamente questo in base al mio gusto personale) un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me per questi film bisogna andare con lo spirito giusto: se vai pensando al capolavoro che ti cambia la vita allora meglio lasciar perdere, se vai pensando mi guardo un film e passo il tempo allora ok. È una non storia, non succede niente. Se è fedele al libro francamente non capisco il perché di tanto scalpore.

      Elimina
  2. Ahah, la tua recensione del film è decisamente più divertente delle 100 pagine di 50 sfumature che sono riuscita a leggere (prima di appisolarmi e buttare il libro).
    Non penso guarderò il film....già mi ero chiesta cosa ci fosse di così "pruriginoso" nel libro, per me alquanto noioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sento dire spesso che è noioso il libro... Nel film non succede praticamente niente. Il momento più emozionante è quando lei per poco non viene investita da una bicicletta...ti lascio immaginare la delusione quando lui la tira via in tempo! :D

      Elimina
  3. La tua recensione è bellissima, concordo pienamente, anche perché ho tentato di leggere il libro, prestatomi da un'amica, ma l'ho trovato davvero noioso e sono arrivata alla fine saltando parecchie pagine...... dalla tua descrizione credo che il film rispecchi il libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, quindi non mi sono persa niente! ;)

      Elimina
  4. XD Io ho letto il libro.. E mi son divertita a recensirlo ahahaha!
    Il mio amico vuole che lo vediamo per fare la recensione al film.. Magari due risate.. HAHAAHAH!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' lo spirito giusto! Lo guardi per farti due risate! 8)

      Elimina
  5. Non so se lo vedrò, sinceramente. Mi è bastato il libro, che ho letto tanto tempo fa, senza neanche aver dato prima uno sguardo alla trama! Genio, io, eh? :) Per la cronaca non ho proseguito con la serie, quindi non ho la più pallida idea di cosa succeda dopo.
    Comunque a me l'attore protagonista piaceva di più quando faceva il cacciatore in Once Upon a Time!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo se hai ragione! In Once Upon a Time era bello, con quella barbettina, qui invece sembra un bamboccio! Delusione!

      Elimina
  6. Anche io non ho letto i libri e non credo proprio vedrò il film, ma la cosa della frusta per fare la meringa mi ha fatto morir dal ridere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ma lei veramente vive in un altro mondo! Non è ingenua, è proprio stupida!

      Elimina
  7. Io ho avuto una discussione a proposito di questa trilogia in università.. perchè chi l'aveva letto ci ha detto che, oltre alla parte sexy (che comunque è ben oltre il bondage, nel libro), c'era tutta una parte di violenza psicologica da far intravvedere la violenza domestica. Quindi ho deciso di boicottare bellamente film e libro a prescindere... ma dopo questa tua recensione direi che ho ancora meno voglia di vederlo!

    Se non altro però leggere i tuoi commenti è stato uno spasso! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!^^

      In realtà anche nel film c'è questa sorta di controllo psicologico che Grey cerca di fare su Anastasia: la controlla in maniera ossessiva, la segue ovunque, e infondo farle anche vedere tutto quello che lui può darle (e pagarle) per poi dirle "Tutto questo è tuo ma ti devi far frustare a sangue" è una violenza psicologica. Il problema, almeno nel film poi nel libro non so, è che più lui fa così più sembra che lei non lo prenda sul serio o non capisca dove vuole arrivare lui. Morale della favola: lui sembra uno stalker scemo che non lo sa fare neanche bene, lei una scema che si guarda una frusta come se fosse una navicella spaziale. Diventa un film demenziale! :D

      Elimina

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^