26 aprile 2015

"Tre amiche e tanti guai" di Jane Costello

Buona domenica amici lettori!
Solitamente la domenica vi parlo delle novità in uscita nella settimana che sta per iniziare, ma questa settimana la rubrica Prossime Uscite slitterà di qualche ora (diciamo in serata sarà online) per lasciar spazio ad una recensione. E' qualche giorno che vi devo parlare di questo libro ma in un modo o nell'altro non riuscivo mai a mettermi in santa pace davanti al computer. Ma questo è il momento giusto (che poi tanto giusto non si è rivelato... ma lasciamo perdere)! La recensione riguarda Tre amiche e tanti guai di Jone Costello, edito dalla Harlequin Mondadori, che ringrazio per avermi inviato una copia del romanzo per la recensione!


Titolo: Tre amiche e tanti guai
Titolo originale: The time of our lives
Autore: Jane Costello
Editore: Harlequin Mondadori
Collana: Hm
Pagine: 398
Ebook: € 
Cartaceo: € 12,90
Data di pubblicazione: 14 aprile 2015
Link Amazon: Tre amiche e tanti guai  
TRAMA

Imogen e le sue amiche Meredith e Nicola hanno avuto il loro bel numero di vacanze low-budget, voli in quarta classe e assalti all'alba per conquistarsi un posto a bordo piscina. Quando una di loro vince una vacanza a cinque stelle in uno degli hotel più alla moda di Barcellona, programmano una specie di ultima vacanza all'insegna del divertimento e del lusso più sfrenato, prima che Meredith, la più festaiola del gruppo, sforni il suo bambino. Ma nonostante la location perfetta, la spiaggia, la cultura di cui la città straripa e un aitante fustaccio di nome Harry, le cose sembrano mettersi al peggio. Tanto peggio, che peggio non si può. Imogen non riesce a staccarsi da quel maledetto telefono, per risolvere a distanza un problema di lavoro, durante la sua prima vacanza da secoli; le gaffe con il bollente Harry si susseguono come gli elementi della tavola periodica di Mendeleev; e ogni passeggiata sulle Ramblas si trasforma in un inseguimento degno di un film d'azione. Ma non tutto il male viene per nuocere. Forse.


RECENSIONE

Tre amiche e tanti guai può essere considerato un romanzo leggero, una spassosa commedia rosa che parla delle peripezie vacanziere di Imogen, mamma single che, nel disperato tentativo di staccare la spina e rilassarsi, accetta di andare a Barcellona in vacanza con le sue due amiche Nicola e Meredith. Non solo Imogen non sa rilassarsi e ha il costante pensiero della figlia lontana e del lavoro, ma il mondo che le ruota intorno non la aiuta di certo con le continue telefonate del suo capo e della sua imbarazzante mamma e con un'incidente dopo l'altro. Le disavventure di Imogen sono molto divertenti e mi sono ritrovata spesso a farmi una bella risata. A volte mi è sembrato un po' eccessivo quello che le capitava, ma alla fine tra la sua goffaggine e la sfortuna che sembra perseguitarla il romanzo riesce ha farti pensare qualche ora veramente spensierata.
Inoltre c'è ad un certo punto una rivelazione che un po' sconcerta. Arrivi fino a quel momento pensando una cosa e invece... l'autrice cambia le carte in tavola. E questa rivelazione ti fa un po' rivedere tutta la storia che hai letto, il comportamento di Imogen, soprattutto nei confronti di Harry, ma anche ad esempio quello della madre di lei,  e la vedi in modo diverso, capisci il perché di certe frasi o di certi pensieri e ti fa anche un po' di tenerezza.

I personaggi sono carini, Imogen è una protagonista semplice ma divertente, viene ben caratterizzata, e soprattutto mi è piaciuto vederla in diverse situazioni: da quelle più buffe, a quelle serie, da quelle romantiche a quelle più tristi. Ho apprezzato meno le due amiche. Meredith ha un suo ruolo nella storia, sembra quasi avere la parte della Fata Madrina, è colei che mette Imogen nella condizione di cambiare la sua vita. Nicola invece mi è sembrata alquanto inutile, non ha un suo ruolo se non quello di preoccuparsi ogni tanto e di inserire un personaggio un po' controverso visto che è gay ma senza sfruttarlo a pieno (ci si limita allo stereotipo dei suoi genitori che non vogliono conoscere la sua compagna e accettare la figlia per quello che è). Mi è sembrata un po' messa lì, giusto per fare numero.
Harry è carino, dolce, un po' troppo perfetto come al solito, ma oramai c'ho fatto l'abitudine.

Avevo già letto in passato (e me ne sono accorta solo ora...) un altro libro della Costello (La damigella d'onore) e, sebbene siano passati diversi anni, ricordo che non mi era piaciuto affatto, lento noioso... non ricordo neanche se l'ho finito. Ma qui siamo su un alto piano. Sebbene sia tutto molto rapido ho trovato questa "ansia" adatta alla protagonista e alla sua storia, con dei momenti poi veramente divertenti. E un libro perfetto come scaccia pensieri e perfetto per la stagione che sta arrivando!

Voto


Alla prossima
Eliza

La Biblioteca di Eliza
La Biblioteca di Eliza

Laura 35 anni. Blogger. Italy♥ Datemi un libro, un thè e una giornata piovosa, mi farete felice. Ogni libro è un'avventura incredibile e io voglio viverla! Voi no?

2 commenti:

  1. Insomma, lo comprerò nell'assurdo caso in cui questa estate non abbia già qualcosa da leggere! xD

    RispondiElimina
  2. L'ho iniziato ieri sera ma...non mi sta prendendo molto... :-(

    RispondiElimina

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^