Follow Us @biblio_eliza

9 gennaio 2013

Recensione: Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico - Luis Sepulveda

Ancora buongiorno! :)
Questa mattina ho incontrato una mia cara amica per un bel caffè insieme e per scambiarci, con un bel ritardo (piccola giustificazione, lei è stata all'estero per tutto dicembre...), i regali di Natale. Strappo la carta e trovo questo bel libricino, Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico di Luis Sepulveda. E' lungo  pochissime pagine, quindi tornata a casa, dopo pranzo, mi sono accoccolata sulla mia amata poltrona e l'ho letto...

Storia di un gatto e del topo
 che diventò suo amico
di Luis Sepulveda
ed. Guanda
pp. 86
10,00 euro
Trama
Monaco. Max è cresciuto insieme al suo gatto Mix. È un legame profondo, quasi simbiotico. Max, raggiunta l'indipendenza dalla casa paterna, va a vivere da solo, portandosi dietro l'amato gatto. Il suo lavoro, purtroppo, lo porta spesso fuori casa e Mix, che sta invecchiando e sta perdendo la vista, è costretto a passare lunghe giornate in solitudine. Ma un giorno sente provenire dei rumori dalla dispensa di casa e intuisce che lì si nasconde un topo... Un'altra grande storia di amicizia nella differenza, questa è la magia di Luis Sepúlveda.


Recensione
E' da premettere che la storia nasce per un pubblico molto giovane (6-10 anni) e come tale si comporta, è breve, leggera, con un bel lieto fine. E' quasi un favola, dolce e tenera che parla di amicizia, di Max per Mix, di Mix  per Mex e, perchè no, di Max per Mex (ehhhehh, sembra uno scioglilingua!). 
Mi è piaciuta, semplice, leggera e dolce, può essere una bella lettura passeggera, qualcosa da iniziare e finire in meno di mezz'ora, ma non per questo meno d'effetto. Sepulveda ci apre la porta sul piccolo mondo in cui vivono gatto e topo, un appartamento, che per loro è tutto. Mi è piaciuta molto la piccola nota finale in cui l'autore ci spiega come è nata la storia: guardando il micio del figlio e pensando a chissà cosa stesse pensando...Anche io mi ritrovo spesso a pensare cosa pensa la mia cagnolotta quando mi fissa (e sono sempre più convinta che pensi "Dammi un biscotto, dammi un biscotto, dai dai dai!!"...). 

Voto...





Alla prossima
Eliza

6 commenti:

  1. ahahha bellissima recensione! Ma lo sai che proprio ieri in libreria mi rigiravo questo libro tra le mani? "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare" invece l'hai letto? E' davvero carino ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, un bel po' di tempo fa! Molto carino anche quello! E di Sepulveda mi è piaciuto molto anche Patagonia Express,l'ho letto quasi insieme a In Patagonia di Chatwin, credo tra i più bei libri di viaggio che abbia mai letto...

      Elimina
  2. Ciao!!! Sono una nuova arrivata!!!
    Posso iniziare il mio giro esplorativo da qui? Quando ho visto che avevi letto questo libro, ho pensato: "Oh, una che come me non può far a meno di leggere, al bando l'età indicata!"
    è un libro veramente bello, toccante e anche se è per i piccini, devo dire che ha davvero molto da insegnare anche ai più grandi. A me ha fatto sorridere (a volte anche ridere). Sepùlveda sa come scaldare il cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Oh si, io leggo di tutto, se mi ispira! Anzi, da piccolina (sui 10 anni) leggevo Dracula (con relativi incubi notturni, ma mi piaceva da matti), mentre da grande ho scoperto Harry Potter e Piccole Donne! Eh si, son sempre stata una fuori dagli schemi!!

      Elimina
    2. Anch'io! Fuori dagli schemi mi piace! =D

      Elimina

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^