Recensione: Bianco e Nero. Parte I - Il potere dei draghi - P. Marina Pieroni

Buongiorno ragazzi!
Eccomi di nuovo a scrivere di un libro. Il libro che recensirò oggi è l'esordio di una scrittrice italiana, P. Marina Pieroni, che mi ha contattata e mi ha gentilmente inviato copia del romanzo.Il titolo è Bianco e Nero. Parte I - Il potere dei draghi...

Bianco e Nero. 
Parte I - Il potere dei draghi
di P. Marina Pieroni
 Selfpublished
pp. 336
€ 1,99 (ebook)
Trama
E se il principe non fosse azzurro? Ma nero come la notte?
A questa domanda si troverà a dover rispondere Serenia, giovane principessa delle Terre di Arret.
Arret è una terra fantastica dove la magia è scomparsa da venti lunghi anni, e con essa anche i draghi. Nessuno lo ricorda, ad eccezione di poche persone particolarmente dotate, che hanno tentato di celare tutti gli indizi e tutti i riferimenti.
La principessa Serenia vive una vita abbastanza tranquilla, finché sarà costretta a fare i conti con il ruolo che ricopre. Gilbert il principe nero, bello e tenebroso, sceglierà proprio lei come sua sposa, nonostante lei tenti di evitare il matrimonio a tutti i costi.
La prima notte di nozze con Gilbert non è certo di miele, il principe abusa di lei, nonostante la ragazza desideri accontentarlo, e le violenze aumenteranno il giorno successivo, portando Serenia in un abisso di disperazione. E’ chiaro alla ragazza che suo marito nasconde un terribile segreto ma impiegherà diverso tempo per scoprire di cosa si tratta.
Il rapporto tra Gilbert e Serenia tuttavia evolverà di giorno in giorno, trasformandosi in amore, finché, durante una passeggiata a cavallo, lui sarà costretto a rivelare il suo segreto.
Serenia si accorgerà con stupore di non provare alcuna repulsione, anzi, la scoperta l’attrarrà a lui ancora di più.
Ma sarà proprio la loro unione così forte a liberare i poteri dei draghi rimasti assopiti.
Da quel momento la scena cambia completamente. Serenia sarà costretta a fuggire dal castello e a vagare per le Terre di Arret per imparare ad usare il potere dei draghi.
La magia si insinuerà nel mondo pian piano, fino a dirompere con grande forza.

Recensione
Mi fa sempre molto piacere leggere libri di scrittori italiani che lavorano e si impegnano a far si che il proprio libro venga letto, e mi fa ancora più piacere scoprire una bella storia, proprio come in questo caso. Leggendo la trama per capire di cosa trattasse il libro inizialmente ero rimasta un po' scettica sulla parte iniziale, mi sembrava un po' scontata, mentre mi incuriosiva la parte sul viaggio. Ebbene, mi sono ricreduta...Ho letto le prime 100 pagine tutte di un fiato. Ma andiamo con ordine...
Serenia è una principessa del regno Bianco, ultima di tre sorelle. E' la classica principessa anticonformista che ai balli e ai gioielli preferisce cavalli e armi. Vive una vita tranquilla a castello, con le sorelle e il suo migliore amico, Angher, capitano delle guardie reali. Tutto bello, tutto tranquillo, finchè non viene scelta dal principe nero Gilbert come sposa. La leggenda vuole infatti che Bianco  e Nero si riuniscano per portare la pace tra i due regni, protagonisti di una dura guerra. Serenia è distrutta, e la sua disperazione cresce di giorno in giorno quando Gilbert le usa violenza fin dalla prima notte di nozze. Ma piano piano le cose cambiano: Serenia scopre un nuovo e diverso Gilbert, un uomo che sa anche essere dolce e amoroso e che nasconde un terribile segreto. Quando finalmente la sua vita sembra dirigersi verso la felicità, Serena è costretta a fuggire dal castello Nero e a peregrinare, in compagnia di Argher e della sorella maggiore Sydia, per le terre del regno Bianco, dove cerca di capire cosa veramente vuole e come usare lo straordinario potere che improvvisamente ha ritrovato in se stessa.
La parte iniziale è sicuramente quella più forte, Serena si trova travolta dalle violenze, lontana da casa e dagli affetti. E' secondo me la parte meglio riuscita (evidentemente la prima impressione non sempre è quella giusta!!). Certo, la parte sulle violenze è forte  e un po' cruda, ma anche breve (e francamente si è letto anche di peggio!). Ci vengono presentati i personaggi principali e ci viene mostrato il mondo in cui la storia si muove, una terra divisa in un regno Bianco e in un regno Nero, in perenne contrasto tra loro. Tra i personaggi spicca su tutti Gilbert, il principe nero, ma non solo perchè bello e potente. Quello che mi ha più affascinato è la sua doppia natura, dolce, innamorato e ironico da una parte, crudele, violento e terribile dall'altra. Invece Serena in questa fase iniziale non mi è piaciuta, troppo arrendevole, troppo incerta e anche un po' volubile, un secondo prima ha il terrore del marito, un secondo dopo se ne innamora perdutamente. Nella seconda parte, invece, diventa più forte e più attiva, si piange un po' meno addosso e si adopera per capire cosa sta succedendo. Questa seconda parte mi ha tuttavia un po' meno entusiasmata per due motivi. In primo luogo il continuo viaggiare senza sosta, carino all'inizio ma poi mi ha un po' annoiata. In secondo luogo non mi è piaciuto Fabian: capisco che scateni la reazione di Gilbert, ma perchè Fabian? Sembra messo lì solo per quello, senza però avere un vero ruolo. Inoltre speravo che Angher avesse un ruolo ancora più forte di quello che già ha! Un'idea che ho invece trovato molto valida è quella di non far intervenire direttamente Gilbert: Serenia lo lascia nel loro castello e non lo vede più, proprio come il lettore! La sua presenza c'è, si sente in ogni passo di Serenia, in ogni apparizione della magia, ma lui non c'è, fino alla fine, in cui fa una fugace apparizione che in parte chiarisce alcune cose e in parte ci lascia lì appesi alla pagina desiderosi di sapere come prosegue, cosa farà, cosa è successo veramente!! 
Lo stile è molto semplice e lineare, con pochi fronzoli, cosa che preferisco, soprattutto perchè è una storia con molti cambi di scena  e molti personaggi. Uno stile asciutto aiuta a far scorrere bene la narrazione. 
In linea di massima direi che è un ottima lettura, soprattutto se si pensa che è un esordio. La storia è interessante e accattivante e ti lascia la voglia di continuare a leggere e di saperne di più, e se sono curiosa di vedere come prosegue è sempre una cosa positiva!. Cosa succederà a Serenia? Riuscirà a padroneggiare la sua magia e a tornare dal sua amato Gilbert? Bhè, lo scopriremo, spero al più presto, nel secondo volume di questa saga, che si intitolerà Bianco e Nero. Parte II - I draghi del potere. Intanto direi che questo romanzo si merita 4 gufi!!

Vi lascio anche i link del blog dell'autrice
e del sito dedicato al libro
dove potrete trovare informazioni, recensioni e tanto altro!!

Voto...




Alla prossima
Eliza

CONVERSATION

2 commenti:

  1. Bella recensione Eliza! Ti dirò leggendo semplicemente la trama pensavo a una rilettura di Eragon, ma la tua recensione mi ha chiaramente posto davanti al mio errore ^^ Sembra un bel romanzo mi hai incuriosita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un bel romanzo! Eragon non l'ho letto, ho solo visto il film, ma se ricordo bene non sono simili! Non ti preoccupare, niente riletture!!^^

      Elimina

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Back
to top