Recensione: La ragazza di Charlotte Street - Danny Wallace

Buona sera amici lettori!
Eccomi, finalmente, con la recensione de La ragazza di Charlotte Street di Danny Wallace!

La ragazza di Charlotte Street

di Danny Wallace
ed. Feltrinelli
pp. 429
€ 17,00
Trama
Londra, Charlotte Street. Jason Priestley – ex insegnante,ex fidanzato cronico, aspirante giornalista ed eroe riluttante – ha appena incontrato la sua Cenerentola. Cercava di salire su un taxi tenendo in equilibrio un’incredibile montagna di sacchetti, borse e pacchi, senza riuscirci. Jason è intervenuto in suo aiuto, e i loro sguardi si sono incrociati per un magico istante pieno di promesse. Un attimo dopo, lei se ne è andata. Ma a Jason è rimasto per sbaglio qualcosa in mano, una macchina fotografica usa e getta piena di foto già scattate… Ora si trova di fronte a un dilemma: deve rintracciare la ragazza o rispettare la sua privacy? Cercarla significherebbe seguire il consiglio di Dev, il vulcanico amico con il quale Jason condivide casa, bevute e (dis)avventure. Insieme, dovrebbero imbarcarsi in una rocambolesca caccia al tesoro seguendo gli unici indizi che hanno, ancora gelosamente custoditi nella macchina fotografica. L’impresa non è da poco, specie in una città come Londra. Ma se la misteriosa fotografa fosse davvero la donna giusta? Tra tentennamenti, errori e complicazioni di ogni genere, Jason imparerà una lezione importante, ovvero che, nel tempo di un clic, le cose si possono sviluppare in modo del tutto inaspettato... Una tenera storia d’amore, un pizzico di mistero e un irresistibile “tour” per le vie della capitale britannica. Una intensa commedia romantica, l’esordio narrativo di uno dei più brillanti talenti del mondo dello spettacolo inglese.

Recensione
Non so voi, ma quando vado in biblioteca per prendere un libro, uno solo, finisco col portarne via 3 o 4. Un attimo prima sono sullo scaffale, l'attimo dopo...thò, chi si vede tra le mie manine! Ecco cosa è successo con questo libro: passavo davanti allo scaffale, ho visto questa copertina e l'ho preso e portato a casa.
Jason è un ex insegnante che ha lasciato il suo lavoro sicuro in seguito ad una brutta esperienza: un ragazzo voleva colpire con un fucile ad aria compressa un insegnante e, scegliendo a caso, ha scelto proprio lui. Rimasto profondamente segnato dall'esperienza, Jason fatica a riprendersi e decide di lasciare l'insegnamento e di diventare un giornalista freelance. Anche la sua vita sentimentale non va molto meglio: la sua ragazza storica, Sarah, decide di lasciarlo perchè lei "vuole andare avanti", sposarsi, mettere su famiglia.
E qui inizia la storia, quando Jason scopre che l'indimenticata Sarah aspetta un bambino e sta per sposarsi con Gary, uomo solido e tutto d'un pezzo, ma anche supponente (e noioso da morire, lasciatemelo dire!). Jason  è a pezzi ed è disperato. In questo momento difficile ha però un incontro inaspettato: aiuta una ragazza, la Ragazza, con delle borse che le stavano per cadere mentre saliva su un taxi, e nella confusione si ritrova una macchinetta fotografica usa e getta (si, quelle col rullino dentro...non vorrei sconvolgervi eccessivamente ma sono veramente esistite, tanto tanto tempo fa, quando il mondo non era ancora digitale e tanto meno wifi...ora non mettetevi ad urlare per questa sconvolgente rivelazione!) tra le mani. Jason vuole cercarla, scoprire chi è, cosa fa. Durante questa ricerca si imbatte in diversi personaggi, tra i più bizzarri, ma fondamentali per portarlo ad una nuova svolta nella sua vita e al tanto atteso finale.
E' una storia un po' alla Sliding Doors o alla Serendipity: e se non fossi andato in quel posto? Se avessi perso il treno? Se fossi rincasato prima? Il tutto condito con una forte ironia!
E' un libro divertente e spensierato, che si legge molto facilmente. La lettura è piacevole. Alcuni punti sono veramente divertenti, soprattutto quando il protagonista si rivolge direttamente al lettore, cosa che ti fa sentire sicuramente molto coinvolto!
Nonostante questi punti a favore però non posso dare, a mio avviso, un voto troppo alto. La ricerca della Ragazza è il punto focale del racconto, ma in alcuni momenti finisce in secondo piano, sovrastata dalla miriade di incontri e problem che Jason si trova ad affrontare. Anche il finale non mi ha molto convinta: dopo tanta ricerca, dopo tanti si, no, ma, se...il tutto si risolve in due pagine, lasciandomi un po' insoddisfatta. Tutto qua? Basta un articoletto sul giornale come finale di una storia che si snoda attraverso viaggi, matrimoni, concerti e la redazione del più scalcagnato giornale gratuito di Londra? No! Lo ammetto: volevo qualcosa di più! Un vero peccato, con un finale più degno avrei dato sicuramente un voto più alto!

Voto...





Alla prossima
Eliza

CONVERSATION

5 commenti:

  1. Quanto mi è piaciuto questo libro, è così romantico :) Io al contrario ho adorato il finale, mi ha lasciato sognante con gli occhi a cuoricino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Romantico è romantico, ma a me il finale mi è sembrato un po' striminzito...^^

      Elimina
  2. Ho letto tante opinioni su questo romanzo, e la tua mi piace perché va dritta al punto un romanzo tranquillo, piacevole senza tante pretese io ho cmq intenzione di leggerlo perché sono una fan sfegatata del London mood e di tutto ciò che è londinese ^^
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si leggilo! Così vedo un po' anche cosa ne pensi tu!!^^

      Elimina
  3. Ciao, complimenti per il tuo blog, davvero carino, nuova follower, se ti va passa da me
    http://guadagnare-conisondaggi.blogspot.it/
    Buona serata :-)
    Sara

    RispondiElimina

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Back
to top