Recensione: Il segreto del Grace College - Krystyna Kuhn

Buon pomeriggio amici lettori!

Come vi avevo anticipato stamattina, ieri notte ho finito Il segreto del Grace College di Krystyna Kuhn. Mi aspettavo molto meglio...L'inizio mi aveva molto incuriosita, ma il finale proprio non mi è piaciuto....


Il segreto del Grace College 
di Krystyna Kuhn 
ed. Nord 
pp. 434 
€ 16,00
TRAMA
Un party di benvenuto in riva al Lake Mirror: così vengono accolte le matricole dal Grace College, una prestigiosa università riservata ai migliori studenti del Paese. Ma la festa rischia di trasformarsi in tragedia quando Robert Frost, uno tra gli alunni più brillanti del primo anno, si getta all’improvviso nelle gelide acque del lago e, una volta tratto in salvo, racconta di aver visto una ragazza dai capelli blu tuffarsi da uno scoglio senza più riemergere. Nessuno però ha notato niente, e Robert diventa subito lo zimbello del campus. Soltanto sua sorella Julia gli crede e decide d’indagare, anche perché fin dal loro arrivo in quel luogo inaccessibile, annidato in una sperduta valle delle Montagne Rocciose, lei ha percepito un’atmosfera ostile e minacciosa. E soprattutto perché una ragazza è davvero scomparsa. Si tratta di Angela, la caporedattrice del giornale universitario, che tuttavia è su una sedia a rotelle e di certo non ha i capelli blu. Sebbene Julia sembri determinata a dimostrare che il fratello non è né pazzo né bugiardo, in realtà il suo scopo è ben diverso: deve evitare che lei e Robert attirino troppo l'attenzione, altrimenti qualcuno potrebbe scavare nel loro passato e scoprire il terribile segreto che li ha costretti ad abbandonare tutto ciò che avevano di più caro...
RECENSIONE
Il segreto del Grace College era da un po' che vegetava nella mia libreria in attesa di essere letto. L'avevo comprato soprattutto per la copertina che mi era piaciuta subito.
L'inizio era molto promettente. Julia e suo fratello Robert giungono dopo un lungo viaggio nello sperdutissimo Grace College, un college isolato in una valle delle Montagne Rocciose; ma non sono semplici studenti, sono in fuga. Il Grace è però un luogo strano e misterioso, pericoloso addirittura, tanto che durante un festa una ragazza scompare misteriosamente per poi essere trovata morta. Julia ha paura che il suo segreto possa essere scoperto e che la scomparsa della ragazza possa mettere in pericolo lei e suo fratello.
C'era un po' di tutto, mistero, un college isolato e maledetto, un segreto., ma...Ma non mi ha preso, o meglio non del tutto. La storia mi ha incuriosita e l'alone di mistero sia intorno all'omicidio sia intorno a Julia e Robert mi ha portata a procedere anche velocemente nella lettura, ma alla fine sono rimasta delusa! L'omicida era abbastanza scontato, non ho trovato tutta questa difficoltà nel capire che era...ehhh no no, niente spoilers! Però, insomma, già dall'entrata in scena di questo personaggio qualcosa non mi quadrava...diciamo che ero indecisa tra due, ma alcuni particolari nelle pagine iniziali mi hanno fatto sospettare che avrebbe avuto un ruolo poco felice. Quindi il mistero dell'omicidio l'ho trovato poco allettante all'inizio e molto scontato alla fine.
Passiamo al segreto di Julia e Robert...Mi immaginavo qualcosa da rimanere a bocca aperta, soprattutto perchè l'autrice porta avanti questa storia con molta suspence, da qualche indizio qua e là, ma è molto avara di particolari e questo effettivamente ti incuriosisce. Poi però ti rivela tutto in 10 righe e scopri che questo segreto non è un granchè, anzi, mi ha ricordato diversi telefilm di qualche anno fa. Non ho trovato niente di veramente stupefacente.
La parte che in generale mi ha più incuriosita e che ho apprezzato di più è l'atmosfera di mistero che l'autrice ha saputo creare, incrociando l'omicidio, il segreto di Julia e il segreto che si nasconde dietro al College che quasi vive di vita propria: in diversi momenti questi tre filoni "misteriosi" si incrociano diventando un unico grande mistero, come se dietro a tutto ci fosse una sola mente, per poi dividersi e diventare tre blocchi separati. E' una struttura molto particolare che mi è piaciuta perchè tiene il lettore sulla corda.
I personaggi non mi sono piaciuti. Sono tanti, è vero, però vengono poco delineati, non conosciamo molto di loro, alcuni addirittura appaiono e scompaiono come delle lucette ad intermittenza ma non lasciano molto al lettore. Di Julia molto spesso non ho capito le azioni o le reazioni, e sinceramente non mi sta affatto simpatica. Robert è forse quello che ho apprezzato di più, anche se tutta la parte delle visioni non è affatto spiegata o almeno resa in modo attrattivo. Chris poi proprio non l'ho capito...Il fatto che questo sia solo il primo libro di una serie influisce sicuramente sulla conoscenza dei personaggi, però li ho trovati proprio distanti e io stessa nei loro confronti mi sono sentita piuttosto fredda e lontana.
In definitiva sono rimasta molto delusa da questo libro. E', alla fine, un bel giallo, ma niente di più! Con tutti gli elementi che presenta poteva dare molto di più!

Voto...




Alla prossima
Eliza

CONVERSATION

8 commenti:

  1. Ciao, Eliza!
    Bella recensione! Peccato che sia deludente, dalla trama sembrava un libro interessante :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Si anche a me la storia piaceva... :/

      Elimina
    2. Ciao Eliza ^^ sono una nuova follower su twitter, un nuovo membro (e una blogger novellina XD) ...Mi piace un sacco il tuo sistema di votazione...soprattutto l'ovetto per il mezzo voto ah ah. Ti seguirò con piacere :)

      Elimina
    3. Grazie Francy!! anche io ho iniziato a seguirti tra blog e social!!^^

      Elimina
  2. Se c'è una cosa che odio nei gialli è il cadere nei cliché soprattutto quando il "cattivo di turno" è facilmente intuibile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ad un certo punto fanno dire una cosa ad un altro personaggio che fa proprio scattare la scintilla e fa capire chi è l'assassino... :/

      Elimina
  3. Ciao, sono una nuova iscritta, complimenti per il blog, mi sono iscritta attirata da tutte queste cover che mi ispirano tantissimo...peccato che questo libro non ti sia piaciuto, dalla trama sembra davvero interessante, ma a quanto leggo è una fregatura :(

    RispondiElimina
  4. Cavolo, mi aveva intrigato la copertina e la trama, ma se tu dici così mi fido...
    Io dico che i personaggi possono essere tanti se un'autrice è in grado di dare ad ognuno qualcosa, se no invece di intrigare, finisce per rimanere piatto.
    _Miss D_

    RispondiElimina

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Back
to top