Follow Us @biblio_eliza

23 dicembre 2013

Natale con gli scrittori: Intervista a Connie Furnari

Finalmente questo giorno è arrivato! Da oggi a sabato il mio blog vi proporrà una settimana speciale tutta dedicata agli scrittori esordienti e/o autopubblicati. E' il momento di Natale con gli scrittori!!


Come vi dicevo nel post di presentazione (QUI, vi troverete anche il programma completo!) non mi sono voluta limitare alle recensioni, ma ogni giorno vi proporrò un post speciale in cui conosceremo meglio autori e libri! In questo primo post vi proporrò un'intervista con Connie Furnari, autrice dallo stile impeccabile e coinvolgente di uno dei romanzi che mi ha più entusiasmato tra quelli che mi sono stati inviati, Stryx. Il marchio della strega (QUI la recensione, per rinfrescarci un po' la memoria!), ma anche di alcuni racconti di cui vi parlerò questa settimana. E ora, via con l'intervista!

1. Ciao Connie! Bentornata nella Biblioteca di Eliza e prima di tutto Buon Natale! Iniziamo con la domanda di rito, ci parli un po' di te?
Ciao, felicissima di essere di nuovo qui! Buon Natale a tutti voi! Parlo un po’ di me?... Niente di nuovo, sono rimasta la persona di sempre :)

2. Parliamo un po' di Stryx, il romanzo con cui ti ho conosciuta. Senza dubbio ci proponi un tipo di strega che si discosta da quello che invece vediamo ultimamente in film e telefilm o che leggiamo in molti romanzi, diciamo che le tue sono streghe più vecchio stile, ma molto affascinanti. Come mai hai scelto questa via? Io sono una sostenitrice del folklore, quindi le mie streghe seguono i canoni classici: cappelli a punta e gatti neri. Sono i modelli originali con cui siamo cresciuti, in fondo.

3. Anche l'ambientazione, Salem, è un ritorno alle origini, come ti sei documentata?
Ho fatto molte ricerche, oltre che su Google Maps, sono iscritta on line anche alla Biblioteca ufficiale di Salem.

4. Sarah e Susan sono sorelle, ma sembrano una l'opposto dell'altra. A chi ti sei ispirata per questi personaggi?
Oramai lo sanno quasi tutti: al rapporto che avevo con mia sorella minore, quando eravamo adolescenti. Per fortuna non siamo proprio come Sarah e Susan: gli estremi di due diversi tipi di donne.

5. Hai fatto delle ricerche sulla caccia alle streghe?
Sì, ho anche visto documentari e film.

6. Mi ha colpito molto il fatto che i cattivi non siano poi così cattivi (e mi viene da pensare a Lucifero, soprattutto nel finale) e che i buoni non siano poi tanto buoni (un esempio è Marco). Come mai hai deciso di dare questo taglio alla storia?
Di solito, negli urban fantasy Lucifero è sempre la causa di ogni male. Invece, lo sono gli esseri umani. Molti lettori mi hanno scritto di essere rimasti sorpresi, perché alla fine del libro si son resi conto di aver sempre tifato per il “male”.

7. Pensi ci sarà un seguito per le sorelle Sawyer?
Me lo hanno richiesto in tanti. Per adesso ho altri progetti, ma non escludo un ebook di Stryx, per approfondire la storia.

8. Quando hai deciso di scrivere questo libro?
Dopo aver letto Harry Potter :D I libri della Rowling mi hanno ispirata moltissimo.

9. Vuoi dire qualcosa al lettore che, proprio in questo momento, sta per iniziare a leggere Stryx? Non so, un consiglio, un avvertimento, una raccomandazione...
Sì, di non fermarsi alla storia fantasy ma di cercare similitudini con la propria vita e con la società odierna, ce ne sono tantissimi. Come ad esempio la violenza sulle donne.

10. In che momento della giornata preferisci scrivere?
Dipende dall’ispirazione. La notte è l’ideale!

11. So che dopo Stryx non ti sei fermata e continui a scrivere, ne sono un esempio i racconti Zelda e Moonlight, di cui questa settimana proporrò le recensioni. Altri progetti futuri??
A breve pubblicherò un paranormal romance gotico vittoriano, una storia molto dark sugli angeli dannati. Per questo romanzo mi son ispirata a Jack Lo Squartatore, Il ritratto di Dorian Gray, La bella e la bestia e molto altro… Per il protagonista invece a Ian Somerhalder, il famosissimo attore di Vampire Diaries. Curiosi? ;) 
(Nota della Blogger: siiiii!!!! :) )

12. Bhè Connie, grazie mille per le tue risposte e per aver inaugurato la settimana natalizia!
Grazie a te Eliza, ricordo che i miei racconti possono essere scaricati dal mio blog www.conniefurnari.blogspot.it e che c’è un mio gruppo su Facebook dedicato agli scrittori emergenti. Buon Natale!

Voglio ringraziare ancora Connie per la sua disponibilità e per aver inaugurato questa mia piccola iniziativa!

A presto
Eliza

5 commenti:

  1. Ciao Connie, apprezzo molto la tua idea di portare in scena streghe della vera tradizione letteraria e orale. E' importante distinguersi. Continua così.
    Un abbraccio a te e ad Eliza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il suo romanzo mi è rimasto impresso proprio per questo! Mentre leggevo mi dicevo "Oh, delle vere streghe!!". ^^

      Elimina
  2. Ho letto Stryx alcuni mesi fa, è un romanzo molto bello che offre vari temi su cui riflettere. Anche i racconti brevi, che hai citato, sono una piacevolissima lettura. Connie è molto brava a catturare l'attenzione del lettore con storie che regalano emozioni*_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! Poi ha uno stile semplice ma incisivo che ti invoglia proprio a leggere!

      Elimina
  3. Molto interessante! Io devo ancora leggere i romanzi di Connie, ma mi incuriosisce l'ambientazione tanto curata, il ritorno ai canoni classici (strano a dirsi, ma questa è una vera novità) e sono molto intrigata dalla nuova raccolta in arrivo. ^^

    RispondiElimina

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^