Follow Us @biblio_eliza

13 dicembre 2013

Terza tappa del "Cinderella Tour"...Zucca incantata!

Buongiorno amici lettori!
Stavo aspettando questa giornata da un po' e finalmente è arrivata! Oggi post specialissimo!! Ho il piacere di ospitare tra le mie pagine la terza tappa del Cinderella Tour, ed è la tappa Zucca Incantata!! Il tour è stato organizzato dalla Genesis Publishing in occasione dell'uscita del romanzo La storia di una Cenerentola di Lucia Cantoni prevista il 20 dicembre, che è anche il giorno dell'ultima tappa!


Vi ricordo che partecipando attivamente (quindi commentando) al tour avrete la possibilità di vincere una copia ebook del romanzo. Prima di presentarvi la mia tappa ricapitoliamo un po' di informazioni...

Le tappe del tour!
Prima tappa “Fata Madrina” – 29 Novembre 2013.
Presso il Blog “Il rumore dei libri”.
Estratto di un CAPITOLO. 
I partecipanti potranno condividere le proprie impressioni, commentando sotto il post.

Seconda tappa “Gus-Gus” – 6 Dicembre 2013.
Presso il Blog “Le passioni di Brully”.
Identikit dei personaggi.
I partecipanti potranno proporre i loro “volti”, seguendo le informazioni fornite. 

Terza tappa “Zucca Incantata” – 13 Dicembre 2013.
Presso il Blog “La Biblioteca di Eliza”.
Intervista all’autore.
Anche i partecipanti potranno lasciare le proprie domande nei commenti, l’autrice provvederà poi a rispondere nella sua pagina Facebook.

Quarta tappa “Scarpetta di Cristallo” – 20 Dicembre 2013.
Presso il Blog “Writing with Genesis Publishing”.
Nomination dell’utente vincitore più attivo durante l’intero Tour.

Come vincere l'ebook? 
Prima di tutto, se già non lo siete, diventate lettori fissi dei blog ospitanti e mettete il "mi piace" alle relative pagine facebook. Vi metto di seguito tutti i link:

- Il rumore dei libri: BLOG PAGINA FACEBOOK
- Le passioni di Brully: BLOG PAGINA FACEBOOK
- La Biblioteca di Eliza: BLOG PAGINA FACEBOOK
- Writing with Genesis Publishing: BLOG PAGINA FACEBOOK

Come verrà decretato il vincitore del blog tour?
Dovrà mostrarsi sinceramente coinvolto nell’iniziativa e accumulare più presenza possibile nelle tappe, ciò sarà attestabile dal contenuto e dal numero dei commenti. In caso di parimerito, si provvederà ad un sito di RANDOM per la scelta definitiva del VINCITORE. Ovviamente il risultato verrà reso pubblico sui SOCIAL della casa editrice Genesis Publishing!

Tutto chiaro? Ok, e ora...

Terza Tappa "Zucca Incantata"

Nella prima tappa avete letto un estratto del romanzo, nella seconda avete conosciuto meglio i protagonisti, e in questa terza tappa io avrò il piacere di intervistare l'autrice del libro Lucia Cantoni, e potrete farlo anche voi! Come? Semplice, lasciate le vostre domande nei commenti sotto a questo post, Lucia vi risponderà sulla sua pagina facebook! Pronti?

1. Ciao Lucia! E benvenuta nella Biblioteca di Eliza! Per iniziare, ci racconti qualcosa di te? Cosa fai quando non scrivi?

Ciao a tutti e grazie per avermi ospitata! Allora… Cosa faccio quando non scrivo? É una bella domanda, perché gran parte del mio tempo libero è impegnato proprio nella stesura di romanzi e nuovi racconti! Per me scrivere rappresenta una vera e propria catarsi e mi aiuta moltissimo a rilassarmi. Comunque, il tempo che non passo alla tastiera del mio portatile lo spendo leggendo moltissimo (romance di tutti i generi) e studiando, dato che frequento l’ultimo anno di scienze storiche all’Università.

2. Da dove nasce l'amore per la scrittura?

Nasce da molto lontano. Scrivo dai tempi della scuola media. Ho sentito da sempre il bisogno di mettere su carta le storie, che prendevano vita nella mia mente. Basta un nonnulla per “innescare” l’ispirazione e non riesco a liberarmi da quel pungolo finché non scrivo ciò che mi ronza per la testa! Sono sempre stata una bambina fantasiosa e sognatrice; crescendo le cose non sono cambiate!

3. Quando hai deciso di scrivere questo libro? Cosa ha fatto scattare l'idea?

Ho deciso di scrivere la storia di Julian e Costanza un pomeriggio davanti al computer. Desideravo narrare di una giovane che, nonostante le avversità della vita, fosse riuscita a rialzarsi; di un’eroina che si trovasse così catapultata in un mondo dorato, in cui – improvvisamente – si scontra con un principe azzurro moderno e del tutto anticonvenzionale. Ed ecco che le parole hanno preso vita da sole; come ripeto spesso, sono gli stessi personaggi che decidono la loro storia.

4. Nel tuo libro ci proponi la storia di una moderna Cenerella, perchè proprio Cenerentola?

Cenerentola è sempre stata una delle mie fiabe preferite. In realtà, però, non è stata una scelta premeditata: le somiglianze tra Costanza e “Cenerella” sono emerse solo andando avanti nella stesura del romanzo. Il mio racconto non è una trasposizione fedele al cento per cento della famosa fiaba, ma ha molti elementi in comune, per questo l’ho sempre pensata come una Cenerentola contemporanea.

5. Ho sempre la curiosità di sapere dove uno scrittore prende l'ispirazione per i nomi dei personaggi: come mai hai scelto, per i protagonisti, proprio i nomi di Costanza e Julian?

Costanza è un nome che mi è sempre piaciuto ma, allo stesso tempo, è un cosiddetto “nome parlante”; infatti la “costanza” è uno dei pregi migliori della nostra protagonista. La scelta del nome Julian, invece, è stata dettata dal personaggio di un libro che mi aveva fatta innamorare: Julian il Macedone di Fantasy Lover, scritto da Sherrilyn Kenyon. Benché il mio sia totalmente diverso da quest’ultimo.

6. Qual è la cosa che più ti piace del tuo libro? Un personaggio, un momento, una frase...

La cosa che più mi piace del mio libro? Penso la freschezza e l’allegria! Ho riso molto scrivendo degli screzi e delle marachelle tra Julian e Costanza. Spero che possano divertire anche i lettori! Il mio personaggio preferito è Julian perché credo abbia, anche più degli altri, una vera e propria crescita interiore durante lo sviluppo del romanzo.

7. E la cosa di cui sei più orgogliosa? Ovviamente sempre riguardo al libro...

La cosa di cui vado maggiormente orgogliosa è il finale, perché penso non appaia scontato. Purtroppo non posso rivelarvi nulla di più per non rovinare la sorpresa!

8. Chi è la prima persona che ha letto il tuo romanzo? E come ha reagito?

La prima persona che ha letto il mio romanzo per intero è stata mia madre; benché una bozza fosse già presente su Efp, sito sul quale pubblicavo (e pubblico tutt’ora brevi racconti). Mia madre ne è rimasta colpita proprio per la sua leggerezza. Penso che “La storia di una Cenerentola” sia un romanzo brioso e poco impegnativo, la giusta lettura per evadere e svagarsi.

9. Ci parli un po' della tua esperienza nella pubblicazione del libro, soprattutto per quanto riguarda il rapporto con le case editrici?

La mia esperienza con la mia casa editrice (la Genesis Publishing) è assolutamente positiva. Ho trovato professionisti in gamba e competenti, nonché persone veramente meravigliose e alla mano. Sono stata molto fortunata, perché ho preso contatti con la Genesis subito dopo una prima esperienza con il concorso “Giunti Shift” (indetto dalla Giunti), nel quale sono arrivata tra i trentacinque finalisti con questo romanzo. Tuttavia, il progetto con la Genesis si è felicemente concretizzato! È una grande emozione vedere sbocciare il tuo racconto in tutte le sue potenzialità, con l’aiuto di persone preparate ed esperte.

10. Magari puoi dare un consiglio a chi si appresta a scrivere un romanzo...

A chi vuole scrivere un romanzo dico di buttarsi a capofitto in quell’esperienza! Cavalcare l’onda dell’ispirazione e scrivere, scrivere, scrivere! Consiglio di non sentirsi mai arrivati e di cercare sempre di migliorarsi (il miglioramento si acquisisce solo con la pratica), ma soprattutto di non scoraggiarsi mai per le possibili “porte in faccia”, bensì di continuare a credere nel proprio sogno!

11. Immagino che tu sia anche un'amante della lettura: libri e autori preferiti?

Leggo moltissimo e ho parecchi autori preferiti: la “zia” Ward con la sua Confraternita del Pugnale Nero, gli Shadowhunters di Cassandra Clare, ma anche Adele Vieri Castellano con i suoi storici e Lisa Kleypas. Ho adorato anche il fantasy di Martin.

12. Hai un libro che rileggi spesso?

Rileggo spesso Il piccolo principe e i romanzi, che ho citato nelle domande precedenti, li ho riletti più volte.

13. Quali sono i tuoi programmi "letterari" futuri? Hai già in mente il tuo prossimo romanzo?

Ho un sacco di progetti per il futuro! Le idee che mi frullano in testa sono moltissime, devo solo trovare il tempo di metterle su carta! Attualmente sto lavorando alla stesura di un romanzo storico (primo di una trilogia) ambientato ai tempi di Ottaviano Augusto: “Omnia Vincit Amor”. Sulla pagina Facebook della Genesis Publishing, potete già vedere un’anteprima della cover.

14. Grazie mille Lucia per le tue risposte! Spero ti sia trovata bene tra le mie pagine!

Grazie mille a te! Spero di poter collaborare anche in futuro con te e il tuo blog! Un saluto a tutti e buona lettura!

Ringrazio ancora molto Lucia, che è stata gentile e molto disponibile! E ora tocca a voi, cosa vorreste chiedere a Lucia Cantoni??

Vi ricordo che la prossima è l'ultima tappa e sarà decretato il fortunato vincitore!

Alla prossima
Eliza

7 commenti:

  1. Eliza hai fatto quasi tutte le domande che mi ero preparata per questa tappa!!! Grandissima <3

    Vorrei però sapere altre due cosette:
    "Ti sei ispirata a qualcuno che conosci realmente per descrivere il carattere dei personaggi ?"
    "Quando inizi a scrivere un nuovo racconto, scrivi così come ti viene o prepari una scaletta degli eventi?"
    "Uscirà mai il libro in formato cartaceo?" [uno ci spera sempre xD]


    Grazie mille per l'oppurtinità che ci date!!! *-*

    RispondiElimina
  2. Laura che ti posso dire sei davvero una blogger! Hai fatto delle domande puntuali e precise, oltre che giuste per conoscere al meglio Lucia. Mi piace tantissimo conoscere meglio l'autrice, anche se Lucia la seguivo su efp, ma ho scoperto cose che ancora non sapevo! Inoltre si sente proprio l'emozione e la gioia nel veder pubblicato il proprio romanzo!
    Io attendo questo libro e volevo chiedere due cosette a Lucia: qual è il tuo personaggio preferito, non tra i due protagonisti, ma tra gli altri?
    E poi, quando inizi a scrivere una storia sai già tutta la trama, passo per passo, e come andrà a finire?

    _Miss D_

    RispondiElimina
  3. Ciao!
    Wowww.....
    Ho trovato l'intervista molto interessante e bella!!! *__*
    Complimenti lucia.
    By. LA FATA...<3

    RispondiElimina
  4. Non vedo l'ora di leggerlo, Cenerentola era la mia favola preferita e l'unico cartone che riuscivo a vederlo da piccola dall'inizio alla fine!!! Quando inizi a scrivere una storia sei presa da una frenesia della scrittura? Ci sono stati dei momenti in cui hai pensato di lasciar perdere il romanzo?...
    Mancano 7 giorni e non vedo l'ora di avere l'occasione di poterlo leggere <3 <3

    RispondiElimina
  5. Senza dubbio ti sono state poste delle bellissime domande, Lucia, che sicuramente tutti i tuoi lettori si sono chiesti. Proprio per questo Eliza ha fatto centro e io sono in crisi mistica, mannaggia. Non saprei fare di meglio e mi atterrò a delle semplici e sciocche domande *ahahah almeno ci provo a farne qualcuna*. Vediamo un po'. La prima cosa che ho pensato quando ho sentito il nome della tua protagonista è stato: "oh, come la Costanza di D'Artagnan!!!". Ok, io sono una grande appassionata dei moschetteri in ogni salsa, perciò quando ti è stata posta la domanda del cosa si nascondesse dietro la tua scelta dei nomi, quasi mi aspettavo di sentire: "Mi piace D'Artagnan e allora ho preso il nome di Costanza perché mi ispirava". In realtà era anche una domanda diretta che volevo farti, se per caso la tua protagonista in qualche modo si ispira al personaggio. Sono scema, lo so, però ecco... mi ha sempre affascinato il nome Costanza, proprio perché evoca corti francesi, vestiti d'epoca, balli principeschi, amori impossibili... okay, forse mi ero fatta un'idea molto romantica del tuo personaggio; una donna proprio come Cenerentola, anche se contemporanea. Ahahah, che pessima lettrice che sono. Un'altra domanda... cosa c'è di te in questo romanzo, della tua esperienza di vita intendo: la tua idea dell'amore? Oppure non so, qualche caratteristica specifica dei tuoi personaggi che ti appartiene? Insomma quanto c'è di te in questa storia e quanto invece di ciò che ti circonda o della tua fantasia. Terza domanda. Cosa ti ispira? Hai un luogo speciale dove scrivi o un cantante particolare le cui canzoni ti ispirano? Qualcosa di speciale per te di cui non potresti mai fare a meno... un portafortuna che ti dà coraggio per la scrittura, per esempio? *ops, scusa, forse questa è una domanda un po' confusa, o forse due o tre confuse*. Ora passiamo più alle domande tecniche astruse: pensi di avere uno stile classico (da classici: poetico, aulico, ridondante) oppure più contemporaneo, immediato? Sei un'amante della paratassi o dell'ipotassi? Che cosa usi per scrivere: tovagliolo del bar? Pc? Quadernino? Telefonino? I-pad? Ahahaha. Quarta domanda: caffé o cioccolata calda? *ridacchia*. Quinta domanda: descrivi il tuo romanzo con una parola soltanto (non vale Cenerentola). Sesta domanda: come ti è venuto in mente di far fare la barba a Julian con la crema depilatoria di Costanza? *questa la voglio assolutamente sapere* Settima domanda: Dimmi pure il finale in pvt, sono curiosa *ghigno malefico*. Spero solo sia un lieto fine, incrocio le dita. Ottava domanda: mi piace il titolo del tuo prossimo romanzo Omnia Vincit Amor. Che dici di darci qualche dritta sulla storia? So che è prematuro però... solo qualcosinaaaa *please, occhioni da cerbiatta*. Nona domanda: qual è il personaggio che odi di più tra quelli che hai descritto in Cenerentola e perché? Decima domanda: *qui mi viene a mancare la fantasia* Tu credi nel principe azzurro?? Dopo la mia ultima figuraccia, passo e chiudo. Alla prossima tappa. Un bacione Lucia, facci sognare! :P

    RispondiElimina
  6. Sono arrivata per caso nel tuo blog. E' davvero ben fatto ed interessante.. ti faccio i miei complimenti di cuore! Serena domenica!

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte voi per aver partecipato, soprattutto a Laura per aver ospitato quest'interessante Tappa. Il tour si è concluso oggi nel nostro blog, Writing with Genesis Publishing con la nomination del vincitore dell'ebook de "La storia di una Cenerentola"! :)

    RispondiElimina

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^