Follow Us @biblio_eliza

31 luglio 2013

Recensione: The day we died - Giulia Menegatti

luglio 31, 2013 3 Comments
Buon pomeriggio amici lettori,
qualche giorno fa vi avevo presentato in un articolo il sito di self publishing Wtiting's Home (QUI l'articolo se l'avete perso). Come vi dicevo in quel post avevo testato il servizio scaricando un romanzo. Tra i tanti a disposizione ne avevo scelto uno un po' a caso un po' incuriosita dalla trama che prometteva bene. Il romanzo è The day we died di Giulia Menegatti...

The day we died

di Giulia Menegatti
ed. Zeugmapad
ebook
gratuito
Trama
Avete mai desiderato rivivere un giorno dall’inizio alla fine? E’ quello che succede a Riley, costretta a ripercorrere la giornata in cui viene uccisa, il week end prima della consegna dei diplomi. Perché continua a svegliarsi la mattina del 18 giugno? Riuscirà a cambiare l’esito della serata?

Recensione
The day we died è un romanzo molto breve, appena 33 pagine, ma devo dire che mi ha piacevolmente colpita. L'ho trovato complesso e profondo senza però risultare pesante. La storia è molto intrigante e trova spunto, almeno in parte, da un fatto di cronaca realmente avvenuto e cioè il massacro di Columbine, avvenuto il 20 aprile 1999 (se non avete presente il fatto o volete avere qualche informazione in più vi lascio QUI il collegamento alla pagina di Wikipedia). Il racconto è incentrato su Riley che ogni mattina si sveglia  e rivive lo stesso giorno, il 18 giugno, e non è un giorno qualunque, perchè si conclude sempre nella stessa maniera: Riley  e i suoi amici vanno ad una festa per la fine della scuola e lì qualcuno inizia a sparare e ad uccidere i presenti.
In poche pagine il racconto riesce a cambiare diverse volte le prospettive con cui Riley guarda a quello che le sta succedendo. La ragazza vuole capire chi vuole morti lei e i suoi amici, vuole capire il perchè, vuole fermarlo. Contemporaneamente però rivede anche il suo rapporto con la madre e soprattutto con il padre, un artista che l'ha abbandonata da piccola: da un'iniziale, e comprensibile, ostilità durante il ripetersi delle giornate Riley capisce di avere realmente il bisogno di riavvicinarsi al padre e di avere una spiegazione per la sua lontananza.
Non potevano mancare ovviamente tematiche come l'amicizia e l'amore, toccate con semplicità e timidezza, ma che con il passare delle pagine assumono sempre maggior spessore fino alla svolta finale che le porta al centro della storia in maniera assolutamente inattesa e scioccante.
Vengono toccate tantissime tematiche e presentate tante sfaccettature di queste nonostante le poche pagine. 
Lo stile magari è ancora un po' acerbo, ma ho apprezzato molto le frasi breve e nette che danno una struttura veloce e forse un po' dura ad una storia sicuramente  importante.
Che altro dire? Bhè a mio parere questo romanzo merita sicuramente una vetrina perchè merita di essere letto!! 

Voto...


e mezza!!


Alla prossima
Eliza

W...W...W...Wednesdays #34

luglio 31, 2013 0 Comments
W...W...W...Wednesdays è la rubrica, ideata dal blog Should Be Reading, con cui vi tengo aggiornati sulle mie letture, quelle presenti, passate e future. Ogni settimana risponderò a queste tre domande:
  1. What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
  2. What did you recently finish reading? (Qual'è il libro che hai appena finito di leggere?)
  3. What do you think you'll read next? ( Quale sarà la tua prossima lettura?)

Prima di iniziare con la rubrica, volete farvi due risate? Ieri sera preparo la rubrica, rileggo per sicurezza, c'era qualcosa che non mi tornava, penso e ripenso, leggo e rileggo...Avevo preparato la rubrica del mercoledì, questa rubrica, ma era martedì...Non veramente, sto perdendo qualche colpo!
Ma torniamo alla rubrica...

1. What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
     Il lato positivo di Matthew Quick


2. What did you recently finish reading? (Qual'è il libro che hai appena finito di leggere?)
     Il giardino degli aranci. Il mondo di nebbia di Ilaria Pasqua


3. What do you think you'll read next? ( Quale sarà la tua prossima lettura?)
    Le tre lune di Panopticon. Anime prigioniere di Ilaria Pasqua
    Regalami una favola di Hether Browne


Alla prossima (penso prestissimo^^)
Eliza

30 luglio 2013

Recensione. Il giardino degli aranci. Il mondo di nebbia - Ilaria Pasqua

luglio 30, 2013 2 Comments
Buona sere amici lettori!
Ieri pomeriggio un temporalone estivo ha rinfrescato l'aria, e finalmente si respira... oggi ho addirittura acceso il computer, e ho detto tutto!
A parte gli scherzi (???), questa sera vi voglio proporre la recensione di un libro molto bello, Il giardino degli aranci. Il mondo di nebbia di Ilaria Pasqua, primo volume di una trilogia. Colgo l'occasione per ringraziare nuovamente la scrittrice che mi ha gentilmente inviato copia del romanzo!

Il giardino degli aranci. 

Il mondo di nebbia
di Ilaria Pasqua
Narcisuss Self Publishing
ebook
€ 0,99
Trama
Aria è una ragazza come tante, che prova un grande vuoto dentro a cui vuole dare un significato. Percepisce il mondo che la circonda come qualcosa di estraneo, come se quel posto in cui abita non fosse la sua terra. Mossa da una grande sensibilità e dal suo istinto s’incammina verso un’avventura che la porterà a scoprire ciò che nasconde in profondità dentro di sé.
Lei non sa di avere il potere di cambiare il suo destino e quello dei suoi amici trovando il sigillo, e quando scopre di avere in mano questa possibilità, ha paura di non essere in grado di superare le sue sofferenze, teme di perdere ciò che conta e di non riuscire a scegliere la strada giusta da seguire.
In una realtà popolata da incubi che prendono le sembianze più strane e che sono trasformati in energia, in cui ogni cosa è velata dal mistero e la quotidianità è gestita dalle leggi imposte dai Cinque Sacerdoti, Aria, assieme ai suoi compagni di viaggio, sarà costretta a mettersi in gioco e, per cambiare il corso degli eventi, si ritroverà davanti all’ostacolo più temibile di tutti.

Recensione
Bello bello bello! Finalmente una storia originale, particolare e avvincente. Tutto ruota intorno ad Aria e ai suoi incubi. Aria ha una vita normale, semplice...forse anche un po' troppo. La ragazza infatti sente da sempre qualcosa di strano pervadere la sua esistenza e quella della stessa cittadina in cui vive con sua madre. Sente di girare a vuoto, senza meta. La sua sensazione si fa più forte dopo l'incontro con Will, un suo misterioso compagno di classe. Will la porterà a capire che quello che loro stanno vivendo non è il loro mondo, che qualcosa non va e che i loro incubi, da cui la legge e il volere dei Cinque Sacerdoti li costringono a separarsi ogni giorno, non sono un peso o un rifiuto. Presto Aria e Will prendono consapevolezza della loro vera vita e iniziano a ricordare il passato, il percorso e le persone che li hanno portati in quel mondo non loro.
La storia gira intorno agli incubi che infestano le notti degli abitanti di questo paesino immerso nella nebbia. Al  mattino essi si materializzano sotto forma di sbuffi di fumo dalle forme più disparate. Sono piccole zavorre di dolore, che gravano sulle anime dei loro proprietari. Qualcosa di pericoloso, qualcosa di cui disfarsi...O forse no? Gli incubi sono dei veri co-protagonisti, piccoli esseri dipendenti dai loro proprietari. 
Accanto a loro troviamo Aria, Will e Hanry tre amici, che non sanno di essere amici. Aria è una ragazza buffa e sgraziata, irrequieta e sempre affamata. Inizialmente non mi piaceva molto, la trovavo scontrosa e prepotente. Nel corso della storia invece si inizia a conoscerla meglio e si capiscono meglio le sue fragilità e le sue azioni. Il personaggio che ho preferito, però, è Will, sensibile e misterioso, con un tocco di arroganza che non guasta, pronto a sacrificarsi e a soffrire per chi gli è vicino.
Dall'altra parte della barricata ci sono i Cinque Sacerdoti, più delle entità che personaggi in carne e ossa. Non li ho percepiti come cinque antagonisti separati, mi hanno dato più l'idea di essere l'incarnazione di un unico cattivo che racchiude in se tutti gli aspetti malvagi dell'umanità.
Quello che sicuramente non manca alla storia sono i colpi di scena, i misteri e la suspence, che hanno il potere di attrarre il lettore; ho trovato infatti molto difficile staccarmi dalla lettura, nonostante i capitoli siano lunghetti, cosa che di solito mi infastidisce. Aria e Will ricordano il loro passato in maniera indipendente, e da quel momento in poi è uno scorrere di flash back di episodi, di volti, di giornate al parco, di dipinti, uno dopo l'altro. Inizialmente il lettore non sa nulla, solo qualche piccolo indizio lasciato qua e là, ma niente di più. I misteri vengono svelati solo piano piano e non del tutto. A volte mi sono quasi sentita un frustrata, volevo sapere, volevo capire...ma in fondo qui sta il bello!!
L'unica pecca del libro sono i refusi, a volte solo errori di battitura, altre errori dovuti a rilettura e correzione. Niente di grave, ma danno un po' di fastidio nella lettura, soprattutto là dove si è costretti rileggere più volte per capire la frase.
Il giardino degli aranci. Il mondo di nebbia è solo l'inizio di una trilogia a mio avviso molto promettente; il finale è d'effetto e lascia al lettore tante domande!

Voto...





Alla prossima
Eliza

Teaser Tuesdays #34

luglio 30, 2013 0 Comments
Teaser Tuesdays è una rubrica, ideata dal blog Should Be reading, con la quale vi presenterò, ogni settimana, un breve brano tratto dal libro che sto leggendo in quel momento. Per partecipare basta seguire queste semplici regole:
  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri una pagina a caso
  3. Trascrivi un breve pezzo, facendo attenzione a non fare spoilers
  4. Riporta titolo e autore del libro

L'estratto di questa settimana è tratto da Il lato positivo di Matthew Quick, che ho iniziato giusto giusto ieri...


Busso ancora tre volte, poi me ne vado.
Sono a metà del parco quando sento un fruscio alle mie spalle. Quando mi volto vedo Tiffany, che indossa una tuta di un tessuto che fruscia quando una gamba sfrega contro l’altra. Scatta verso di me e quando è a un paio di metri di distanza le butto una palla facile, da femminuccia, ma lei si scansa e la palla cade a terra.
«Che cosa vuoi?»
«Ti andrebbe di fare due tiri?»
«Odio il football. Te l’ho già detto, no?»
Visto che non le va di giocare decido di fare semplicemente la domanda che avevo in mente: «Perché mi segui quando corro?»
«Sinceramente?»
«Sì» rispondo.
Lei mi guarda di traverso e fa la faccia da dura. «Ti tengo d’occhio».
«Che cosa?»
«Ho detto che ti tengo d’occhio».
«Perché?»
«Per vedere se sei abbastanza in forma».
«In forma per cosa?»
Ma invece di rispondermi, dice: «Sto tenendo d’occhio anche la tua etica professionale, la tua resistenza, la tua capacità di affrontare i momenti di tensione e di non mollare quando non sei sicuro della situazione e...»
«Perché?»
«Per ora non posso dirtelo» risponde.
«E perché?»
«Perché non ho finito di tenerti d’occhio».
Se ne va e io la seguo mentre oltrepassa il laghetto e il ponticello ed esce dal parco. Ma né io né lei parliamo.

Per il momento mi sta piacendo, anche se ancora non l'ho inquadrato molto....Vedremo! Non ho ancora visto il film, ma aspettavo giusto di leggere il libro...^^

Alla prossima
Eliza

29 luglio 2013

Anteprima di...Ombra bianca - Cristiano Gentili

luglio 29, 2013 0 Comments
Buongiorno amici lettori!
Voglio iniziare questa settimana con la presentazione di un libro. L'altro giorno sono stata, infatti, contattata dall'autore Cristiano Gentili che mi ha segnalato il suo libro Ombra Bianca. Il libro è molto particolare in quanto è incentrato su una realtà che molto probabilmente molti (me compresa!) non conoscono e cioè quella degli africani con albinismo. Cristiano Gentili ha lavorato nel settore umanitario e della cooperazione allo sviluppo in Africa, Asia e in America latina fino a che, nel 2011, è entrato in contatto con la realtà degli africani con albinismo e ha deciso di parlarne attraverso un libro.

Titolo: Ombra bianca
Autore: Cristiano Gentili
Editore: Ota Benga
Pagine: 320
Formato: cartaceo in brossura, ebook (anche in versione con font per facilitare la lettura alle persone con dislessia)
Prezzo: cartaceo € 10,00 (incluse spese di spedizione), ebook € 0,99
Dove acquistare: sul sito  dedicato http://www.ombrabianca.com (dove troverete anche i link agli store on line per acquistare i formati ebook)

Trama
C’è un’isola, nel cuore dell’Africa, dove non arrivano gli echi chiassosi del turismo, dove non ci sono resort né safari per viaggiatori in cerca di avventura, dove un giorno una giovane donna posa sulle ginocchia di un uomo europeo una neonata dai lineamenti africani ma dalla pelle bianca come il latte.
Lui è un ricco proprietario di una miniera d’oro, discendente di coloni inglesi. Lei è una bambina africana albina, un’anomalia per i suoi conterranei. Entrambi lottano per sopravvivere in un ambiente ostile fino a quando, per un capriccio del destino, le loro vite s’intrecceranno in una spirale di dipendenza reciproca dove la posta in gioco è la vita stessa.
È l’inizio di un’avventura in cui saranno messi a confronto amore e odio, emarginazione e riscatto, magia nera e fede.Un viaggio nell’Africa misteriosa e nei meandri delle più intime emozioni umane, sullo sfondo di una cultura strangolata da un capitalismo senza morale che affonda le sue radici nel colonialismo moderno.
L'autore
Cristiano Gentili è nato a Grosseto nel 1973. Ha scritto due romanzi: (Ombra bianca, 2013; Io, Maria Bellofiore, 2009). Ha lavorato nella cooperazione allo sviluppo e nell’emergenza umanitaria con un’Organizzazione Internazionale nei Balcani, in Africa, Asia e America del Sud per oltre dieci anni.

Alla prossima
Eliza

26 luglio 2013

Libri in tv #25

luglio 26, 2013 2 Comments
Ogni venerdì vi propongo la rubrica Libri in Tv con la quale vi propongo una guida tv personalizzata per chi come me è amante dei libri. Vi segnalerò quindi i film e i telefilm basati o ispirati a libri che andranno in onda in settimana sul digitale terrestre (gratuito!). Ogni tanto vi proporrò poi qualche segnalazione extra che mi ha particolarmente colpita o incuriosita.


Vi ricordo inoltre che con Libri in Tv collaboro con il blog La Rassegna dei libri di Francesca: sul suo blog troverete il link che rimanda alla mia rubrica televisiva, sul mio troverete ogni settimana il link diretto alla sua rubrica Rassegna dei libri (QUI trovate tutti i link delle settimane precedenti).

Settimana dal 27 luglio al 2 agosto:

Sabato 27 luglio
- Iris, ore 13:00
Lantana, di Ray Lawrence. Con Geoffrey Rush, Barbara Hershey, Anthony La Paglia, Kerry Armstrong Drammatico, durata 121 min. - Australia 2001.

Tratto dall'opera teatrale Speaking in tongues di Andrew Bovell.

La lantana è un'erba difficile da trovare: cresce nel sottobosco, ha un aspetto gradevole ma nasconde tante spine e può essere velenosa. La storia, una metafora sull'amore e il matrimonio gira intorno a quattro coppie di mezz'età, alle loro nevrosi, fughe, tradimenti o sopetti tali. E si tinge di giallo quando la psichiatra Valerie Somers (Barbara Hershey) scompare misteriosamente. Il detective Leon (Anthony Lapaglia) viene chiamato ad indagare, e scopre di essere coinvolto nel caso più direttamente di quanto non creda.

Domenica 28 luglio
- Iris, ore 18:40
L'ultima eclissi, di Taylor Hackford. Con Kathy Bates, Jennifer Jason Leigh, Judy Parfitt, Christopher Plummer, David Strathairn. Titolo originale Dolores Claiborne.Thriller, durata 131' min. - USA 1995.

Adattamento cinematografico del romanzo Dolores Claiborne di Stephen King.

La cameriera Dolores Claiborne (Bates con la voce di Valeria Moriconi) è accusata di aver ucciso la sua padrona. Riemergono gli antichi sospetti di aver assassinato, molti anni prima, il violento consorte alcolizzato. Torna per l'inchiesta Selena (Jason Leigh), la figlia giornalista che da anni si è allontanata

- La Effe, ore 18:55
Mildred Pierce, 1 puntata,  di Todd Haynes. Con Kate Winslet, Brian F. O'Byrne, Mare Winningham, James LeGros, Melissa Leo. Formato Serie TV, Titolo originale Mildred Pierce. Drammatico, - USA 2011.

Tratto dal romanzo di James M. Cain.

Mildred Pierce è mamma, moglie e casalinga nell'America della Grande Depressione. Tradita e abbandonata dal marito, tra una torta e l'altra cerca lavoro a Los Angeles per garantire futuro e privilegi alle sue bambine, Ray e Veda. Assunta come cameriera in una tavola calda, Mildred rivela presto il suo talento di cuoca e pasticcera, che mette in pratica aprendo un ristorante. Rialzata la testa ma segnata da un lutto profondo, Mildred prende letteralmente in mano il suo futuro e quello di Veda, musicalmente dotata e in evidente conflitto con lei. Tra una mamma indefessa e una figlia insidiosa si insinua Monty Beragorn, giocatore di polo ricco e viziato che pratica il dolce far niente.

- La Effe, ore 21:00
Orgoglio e pregiudizio, 1 e 2 puntata, di Simon Langton, con Colin Firth, Jennifer Ehle, Susannah Harker, Crispin Bonham-Carter, serie Tv, 1995.

Dal romanzo di Jane Austen.





- Top Crime, ore 22:40
Psycho, di Alfred Hitchcock. Con Janet Leigh, Anthony Perkins, Vera Miles, John Gavin, Martin Balsam. Titolo originale Psycho. Giallo, b/n durata 109 min. - USA 1960.

Tratto dall'omonimo romanzo di Robert Bloch.

Una bella impiegata ruba quarantamila dollari e fugge. Cambia la macchina, si trova nel mezzo di un temporale e decide di passare la notte in un motel. Il proprietario è Norman, all'apparenza un ottimo ragazzo che manifesta soltanto qualche piccola stranezza, come quella di impagliare uccelli. Il motel non ospita nessun altro cliente. La donna decide di fare una doccia prima di dormire. Sotto l'acqua viene aggredita e uccisa da un'altra donna, che si intravvede appena. La mattina Norman scopre il corpo. Sconvolto fa pulizia, mette il cadavere nel bagagliaio e fa sparire la macchina nelle sabbie mobili. Sconvolto perché sa che l'assassina è sua madre, che è patologicamente gelosa del figlio e non sopporta neppure che parli con altre donne. Un investigatore privato, con l'aiuto del fidanzato della donna uccisa, riesce a risolvere la matassa, anche se ci rimette la vita.

- Rai Movie, ore 22:45
Il promontorio della paura, di J. Lee Thompson. Con Gregory Peck, Robert Mitchum, Polly Bergen, Martin Balsam, Lori Martin. Titolo originale Cape Fear. Giallo, b/n durata 105' min. - USA 1962.

Dal romanzo di John D. MacDonald.

Otto anni dopo la sua condanna, un sadico, libero per buona condotta, vuole vendicarsi dell'avvocato che ha contribuito alla condanna, minacciandolo di rifarsi sulla moglie e la figlia. 

- La 7d, ore 23:30
I racconti di Canterbury, di Pier Paolo Pasolini. Con Hugh Griffith, Franco Citti, Laura Betti, Ninetto Davoli, Joséphine Chaplin. Commedia, durata 122' min. - Italia 1972.

Tratto dall'omonima opera di Geoffrey Chaucer.

In cammino verso Canterbury per onorare le spoglie dell'arcivescovo Thomas Beckett, Chaucer (Pasolini) e altri pellegrini raccontano storie e aneddoti. Tra i 24 che compongono la raccolta, il regista ne ha scelti 8, talvolta liberamente rielaborandoli o inventando.

Lunedì 29 luglio
- Italia 1, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, ore 11:15
Pretty Little Liars, 2 stagione, di Norman Buckley, Ron Lagomarsino, Chris Grismer. Con Ashley Benson, Shay Mitchell, Troian Bellisario, Lucy Hale, Sasha Pieterse. Formato Serie TV, Thriller, - USA 2010.

Tratto dalla serie Pretty Little Liars di Sara Shepard.

Quattro ragazze dopo una notte passata insieme si svegliano e realizzano che Alison, il loro punto di riferimento, la loro migliore amica, è scomparsa. Un anno dopo, Aria, Spencer, Hanna ed Emily, all'inizio dell'anno scolastico, si incontrano di nuovo, dopo essere state lontane, sconvolte dall'accaduto. Sono cambiate, quell'evento le ha fatte forse crescere, ma d'improvviso alcuni sms misteriosi firmati A. le minacciano di rivelare alcuni segreti di cui solo loro e Alison erano a conoscenza. 

- Italia 1, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, ore 15:25
The vampire diaries, 2 stagione, di Marcos Siega. Con Ian Somerhalder, Nina Dobrev, Paul Wesley, Kayla Ewell, Katerina Graham. Formato Serie TV, Horror, - USA 2009.

Tratto dalla serie I diari del vampiro di Lisa J. Smith.

Quattro mesi dopo il tragico incidente automobilistico che ha ucciso i suoi genitori la 17enne Elena Gilbert e il fratello di 15 anni Jeremy stanno cercando di affrontare il dolore e andare avanti con le loro vite. Elena è sempre stata bella, popolare coinvolta nelle attività scolastiche e con molti amici ma adesso deve cercare di nascondere la sua sofferenza al mondo. Quando comincia l'anno scolastico Elena e i suoi amici rimangono affascinati dal misterioso e bellissimo nuovo studente, Stefan Salvatore. Stefan ed Elena sono immediatamente attratti l'uno dall'altra e Elena non ha assolutamente idea che il ragazzo sia un vampiro centenario che cerca di vivere in pace tra gli esseri umani mentre suo fratello Damon è l'incarnazione della violenza e della brutalità dei vampiri. I due vampiri, uno buono e l'altro cattivo sono in guerra per l'anima di Elena e dei suoi amici, della sua famiglia e di tutti gli abitanti della piccola città di Mystic Falls in Virginia.

Rai 3, ore 21:05
The millionaire,  di Danny Boyle. Con Dev Patel, Anil Kapoor, Freida Pinto, Madhur Mittal, Irfan Khan. Titolo originale Slumdog Millionaire. Commedia, durata 120 min. - Gran Bretagna, USA 2008.

Tratto dal romanzo Le dodici domande di Vikas Swarup.

Una domanda e venti milioni di rupie separano Jamal Malik da Latika, amore infantile e mai dimenticato. Dopo averla incontrata, persa, ritrovata e perduta di nuovo Jamal, un diciottenne cresciuto negli slum di Mumbai, partecipa all'edizione indiana di "Chi vuol essere Milionario" per rivelarsi alla fanciulla e riscattarla (con la vincita) dalla "protezione" di un pericoloso criminale.

Rai 1, ore 21:15
Il commissario Montalbano. Tocco d'artista,  di Alberto Sironi. Con Luca Zingaretti, Katharina Böhm, Cesare Bocci, Davide Lo Verde, Peppino Mazzotta. Formato Film TV, Poliziesco, - Italia 2001.

Tratto dai romanzi di Andrea Camilleri.

Una telefonata dell'appuntato Catarella informa Montalbano del suicidio dell'orafo Alberto Larussa il quale ha escogitato un metodo complesso e ha lasciato accanto a sé la copia di un libro. Quasi in contemporaneità è avvenuta l'uccisione dell'elettricista Ignazio Cucchiara della quale si occupa il vice di Montalbano, Augello. Un testimone afferma di aver visto un'auto allontanarsi nella notte dalla casa di Larussa. Montalbano scoprirà che Alberto era stato costretto sulla sedia a rotelle da un incidente la cui causa faceva risalire al fratello Giacomo. Entrambi amavano all'epoca la stessa donna. Viene fuori anche un testamento autografo d cui risulta che Giacomo eredita tutto. L'uomo viene arrestato con l'accusa di omicidio. Ma il commissario non è del tutto convinto.

- Rete 4, ore 23:00
Mezzanotte nel giardino del bene e del male, di Clint Eastwood. Con Jack Thompson, John Cusack, Kevin Spacey, Jude Law, Alison Eastwood. Titolo originale Midnight in the Garden of Good and Evil. Drammatico, durata 155' min. - USA 1997.

Tratto da un libro di John Berendt, ispirato a fatti di cronaca realmente avvenuti.

Savannah il 2 maggio 1981 Jim Williams, ricco antiquario, uccide a colpi di pistola Billy Hanson, suo giovane amante e mantenuto. Dopo complicate vicende giudiziarie, il processo si conclude con una assoluzione per legittima difesa. Allo spettatore sono proposte 3 versioni del processo. Libero di scegliere.

- Inoltre vi volevo segnalare la maratona de Il Signore degli Anelli su Sky Cinema 1. A Partire dalle 11:40 verranno riproposti in fila tutti e tre i film della trilogia e alle 21:10, in prima tv, andrà in onda Lo Hobbit, Un viaggio inaspettato

Martedì 30 luglio
Rai Movie, ore 17:50
I passi dell'amoredi Adam Shankman. Con Shane West, Mandy Moore, Peter Coyote, Daryl Hannah, Lauren German. Titolo originale A Walk to Remember. Sentimentale, durata 101 min. - USA 2002

Tratto dall'omonimo romanzo di Nicholas Sparks. 

Landon è uno studente di liceo in una piccola cittadina della provincia americana: frequenta un gruppo di compagni di scuola svogliati e fannulloni, che spesso si divertono a prendersi gioco di Jamie, la figlia del pastore. Le cose cambiano quando Landon si innamora della ragazza, tranquilla e profondamente religiosa, apparentemente così diversa da lui. 

Mercoledì 31 luglio
- La 7, ore 21:10
Il colore della libertà,  di Bille August. Con Joseph Fiennes, Dennis Haysbert, Diane Kruger, Shiloh Henderson, Megan Smith. Titolo originale Goodbye Bafana. Drammatico, durata 117 min. - Belgio, Sudafrica, Germania, Francia, Italia 2007.

Tratto dal romanzo di James Gregory.

Sudafrica 1968. James Gregory arriva come guardia addetta alla censura (conosce lo Xhosa, la lingua dei neri) nel carcere speciale di Robben Island. Le convinzioni sue e di sua moglie Gloria sono decisamente a favore dell'apartheid. A Robben Island avrà modo di conoscere Nelson Mandela che progressivamente gli farà mutare atteggiamento nei confronti dei neri, tanto che verrà allontanato dal suo servizio nella prigione.

- La 7, ore 23:15
In my country, di John Boorman. Con Samuel L. Jackson, Juliette Binoche, Brendan Gleeson, Menzi Ngubane, Nick Boraine. Titolo originale Country of My Skull. Drammatico, durata 100 min. - Gran Bretagna, Sudafrica 2003.

Basato sulle memorie di Antjie Krog, Terra del mio sangue.

Un giornalista americano si reca a Città del Capo per seguire i lavori della Commissione per la Verità e la Riconciliazione promossa dal governo Mandela. Ha così modo di rendersi conto direttamente delle violazioni dei diritti perpetrate durante l`apartheid. Conosce la giornalista radiofonica e poetessa Anna. L'americano ne è attratto e respinto al contempo: è una bianca e quindi appartiene agli oppressori ma lo attrae come donna e come personalità progressista.

Venerdì 2 agosto
- La 7d, ore 21:10
Sex and the city, 6 stagione.

- La Effe, ore 21:45
Mildred Pierce, 2 puntata,  di Todd Haynes. Con Kate Winslet, Brian F. O'Byrne, Mare Winningham, James LeGros, Melissa Leo. Formato Serie TV, Titolo originale Mildred Pierce. Drammatico, - USA 2011.

Tratto dal romanzo di James M. Cain.

Mildred Pierce è mamma, moglie e casalinga nell'America della Grande Depressione. Tradita e abbandonata dal marito, tra una torta e l'altra cerca lavoro a Los Angeles per garantire futuro e privilegi alle sue bambine, Ray e Veda. Assunta come cameriera in una tavola calda, Mildred rivela presto il suo talento di cuoca e pasticcera, che mette in pratica aprendo un ristorante. Rialzata la testa ma segnata da un lutto profondo, Mildred prende letteralmente in mano il suo futuro e quello di Veda, musicalmente dotata e in evidente conflitto con lei. Tra una mamma indefessa e una figlia insidiosa si insinua Monty Beragorn, giocatore di polo ricco e viziato che pratica il dolce far niente.

Alla prossima
Eliza

25 luglio 2013

Chi ben comincia... #31

luglio 25, 2013 0 Comments
Chi ben comincia...è la rubrica, creata da Alessia del blog Il profumo dei libri, con la quale vi presento l'incipit di un libro preso a caso dalla mia libreria. Ecco le regole della rubrica:

- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti



L'altro giorno ero in giro e, guarda caso, mi sono imbattuta in una bella bancarella che vendeva libri nuovi scontati...Potevo forse esimermi dall'adottare uno di quei poveri libri?? Non ho avuto il cuore di andarmene a mani vuote. Infatti ho acquistato il libro di cui vi proporrò l'incipit, e cioè Il nostro tragico universo di Scarlett Thomas (io ho acquistato l'edizione rilegata, con copertina imbottita, pagandola € 4,90 invece di 14,90, però so che c'è l'edizione economica a €7)...


Stavo leggendo come sopravvivere alla fine dell'universo quando ricevetti un SMS dalla mia amica Libby. Diceva: Possiamo vederci all'Argine tra quindici minuti? Enorme disastro. Era una domenica fredda dei primi di febbraio, e io l'avevo passata in gran parte rannicchiata  aletto, nel mio umido e diroccato cottage a Darmouth. Oscar, il responsabile della rubrica dei libri nel giornale per cui scrivevo, mi aveva spedito da recensire La scienza dell'immortalità di Kelsey Newman, insieme ad un biglietto dove indicava la data di consegna. In quei giorni avrei recensito di tutto perchè avevo bisogno di soldi. In fondo non era così male: mi ero fatta un nome recensendo libri scientifici, così Oscar mi riservava sempre i migliori. Christopher, il mio ragazzo, lavorava come volontario nel settore della conservazione dei beni culturali, perciò toccava a me pagare l'affitto. Non rifiutavo mai una commissione, anche se non sapevo affatto cosa avrei potuto dire sul libro di Kelsey Newman e sulla sua idea di sopravvivere oltre la fine del tempo. 

Questo libro mi ha attirato subito per la copertina e il progetto grafico in generale, molto particolare e originale, ma anche per la storia. E' il primo libro della Thomas che ho acquistato, ma ho dato una scorsa veloce anche agli altri e mi hanno proprio incuriosita! Voi li avete letti?

Alla prossima
Eliza

24 luglio 2013

W...W...W...Wednesdays #33

luglio 24, 2013 2 Comments
W...W...W...Wednesdays è la rubrica, ideata dal blog Should Be Reading, con cui vi tengo aggiornati sulle mie letture, quelle presenti, passate e future. Ogni settimana risponderò a queste tre domande:
  1. What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
  2. What did you recently finish reading? (Qual'è il libro che hai appena finito di leggere?)
  3. What do you think you'll read next? ( Quale sarà la tua prossima lettura?)

1. What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
     Il giardino degli aranci. Il mondo di nebbia di Ilaria Pasqua


2. What did you recently finish reading? (Qual'è il libro che hai appena finito di leggere?)
    Obsidian di Jennifer L. Armentrout


3. What do you think you'll read next? ( Quale sarà la tua prossima lettura?)
    Le tre lune di Panopticon di Ilaria Pasqua
    Il lato positivo di Matthew Quick



Alla prossima
Eliza

23 luglio 2013

Teaser Tuesdays #33

luglio 23, 2013 0 Comments
Teaser Tuesdays è una rubrica, ideata dal blog Should Be reading, con la quale vi presenterò, ogni settimana, un breve brano tratto dal libro che sto leggendo in quel momento. Per partecipare basta seguire queste semplici regole:
  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri una pagina a caso
  3. Trascrivi un breve pezzo, facendo attenzione a non fare spoilers
  4. Riporta titolo e autore del libro

Anche questa settimana il libro che sto leggendo mi è stato gentilmente inviato dalla sua autrice, si tratta de Il giardino degli aranci . Il mondo di nebbia di Ilaria Pasqua, e questo è il teaser casuale che vi propongo...


Le undici erano ancora lontane. Era stata la mancanza della seconda colazione a farla vacillare? I biscotti forse non erano bastati. O le domande che erano sorte spontaneamente alla vista di quella maledetta mappa? Non lo sapeva ma non riusciva a smettere di pensare, a liberarsi da quella sensazione d’indeterminatezza. Nonostante fosse appannata, la sua mente volava in una direzione tutta sua e lei non riusciva a stargli dietro. Era come se fosse diventata un corpo estraneo che non rispondeva più al suo controllo. I suoi pensieri schizzavano in avanti a tutta velocità e lei si sentiva come se corresse in un mare di fango denso, che le impediva anche solo di camminare normalmente.
La mano sinistra cominciò a tremare. Aria la fermò con l’altra, cercando di tenere duro. Era passata solo mezz’ora. Notò che Will ogni tanto si girava a controllarla.
Stupido, pensò Aria ancora arrabbiata. La gamba destra ebbe un fremito, la sentì formicolare, come quando il sangue non riesce a scorrere bene. Eppure il jeans non era troppo stretto. Stese delicatamente la gamba e vide il piede spuntare dal banco, anche quello sembrò tremare. Lo tirò indietro.
Ceci sembrava preoccupata, ma era talmente impegnata a stare dietro agli appunti che poteva girarsi solo di rado.
Nonostante sentisse terribilmente freddo, delle gocce di sudore iniziarono a spuntare dalla fronte di Aria, che non aveva la forza di alzare le braccia per asciugarsele e le lasciò stare. Che facessero pure i loro comodi.
Erano le dieci, era trascorsa un’altra ora. Avrebbe voluto accasciarsi sul banco e riposare, ma avrebbe dato sicuramente nell’occhio, perciò si appoggiò solo allo schienale. Le girava la testa ma non era una tipa da farsi soccorrere, si sarebbe ripresa e l’avrebbe fatto da sola. Lei solitamente non aveva paura di nulla, eppure nelle ultime quarantotto ore erano sorte molte cose a spaventarla. L’incertezza era la cosa peggiore di tutte.

Sono ancora all'inizio del libro però sto trovando la storia particolare e originale, molto piacevole. Vedremo come prosegue!

Alla prossima
Eliza

22 luglio 2013

Recensione: Obsidian - Jennifer L. Armentrout

luglio 22, 2013 3 Comments
Buongiorno amici lettori!
Inizio questa settimana con una nuova recensione. Il libro in questione è Obsidian di Jennifer L. Armentrout, finito giusto ieri...

Obsidian

di Jennifer L. Armentrout
ed. Giunti
pp. 336
€ 12,00
Trama
Kathy è una blogger diciassettenne con un grande sense of humour, si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia, noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa. Daemon Black è la quintessenza della perfezione. Poi quell'incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista. Ma mentre subiscono un'inspiegabile aggressione, Daemon difende Kathy bloccando il tempo con un flusso sprigionato dalle sue mani. Sì, il ragazzo della porta accanto è un alieno. Un alieno bellissimo invischiato in una faida galattica, e ora anche Kathy, senza volerlo, c'è dentro fino al collo. Salvandola, l'ha marchiata con un'aura di energia riconoscibile dai nemici che li hanno aggrediti per rubare i poteri di Daemon. L'unico modo per attenuare questo pericoloso marchio è che Kathy stia più vicina possibile a Daemon. Sempre che lei non lo uccida prima...

Recensione
Ben scritto? Si. Accattivante? Si. Una piacevole lettura? Si. Originale? Ehm... No! Mi spiace dirlo, perchè è stata una lettura che mi ha intrattenuto, ma la storia ha troppi punti in comune ( e con "troppi punti in comune" intendo il 90% della storia) con Twilight. Continuavo a leggere e mi tornavano in mente le pagine dedicate ad Edward e Bella. La cosa positiva è che Daemon e Kathy sono molto meno smielati e zuccherosi. Kathy ha un po' più di carattere, è testarda e dalla lingua tagliente, e soprattutto non viene presentata come una delicata bambolina di porcellana;  Daemon ha il grande pregio di non scodinzolarle dietro come un cagnolino bisognoso d'affetto, anzi, arriva ad essere una vera carogna nei confronti della povera Kathy; ovviamente, manco a dirlo, lui non è bello, è bellissimo, e lei non è conscia della sua bellezza...Novità novità...Perchè vuoi mai che Daemon si scegliesse come aspetto quello di uno sfigato foruncoloso?? Certo, anche Kathy mi scivola in un paio di momenti nella cretinaggine: è sera, è buio, tu sei sola in un parcheggio, uno sconosciuto ti si avvicina, e tu? Corri in macchina? Lo accechi con lo spray urticante? Gli assesti un bel calcio dove merita? No, gli dai corda!! Bho... Però nel complesso i due protagonisti mi sono piaciuti veramente molto, hanno uno qualcosa in più che da spessore e forza all'intera storia.
Quindi, se la storia è il frutto di uno scontro frontale (per carità, anche ben riuscito) tra Twilight e Roswell, i personaggi hanno decisamente una marcia in più e li trovo personalmente molto meno fastidiosi dei loro corrispettivi vampireschi (eh si, ora qualcuna mi odierà ma devo proprio dirlo: della saga di Twilight la cosa che ho più odiato sono proprio i due protagonisti...). La lettura, come dicevo, è stata sicuramente molto piacevole, in alcuni punti divertente ed emozionante; tuttavia, la storia mi ha un po' delusa per la sua poca originalità, per altro ho preferito la versione della Armentrout a quella della Meyer!
Quindi il voto è sicuramente bassino, però...diciamo che lo rimando al secondo volume della saga, che se non sbaglio si intitola Onice, voglio vedere come prosegue la storia sperando in qualcosa di nuovo, ma con lo stile pungente e ironico di Obsidian!

Voto...


e mezzo! (ma con riserva!)

Alla prossima
Eliza

21 luglio 2013

Prossime Uscite #27

luglio 21, 2013 1 Comments
Buona domenica amici lettori!
Tutte le domeniche vi propongo qualche nuova uscita che vedremo in settimana nelle librerie. Bhè una delle uscite che vi segnalerò credo sia tra i libri più attesi dell'anno...

Shadowhunters. Le origini. La principessa, di Cassandra Clare, ed. Mondadori, pp. 553, € 17,00, in uscita il 23 luglio 2013.

Una rete d’ombra si stringe sempre di più intorno agli Shadowhunters dell’Istituto di Londra. Mortmain progetta di usare un esercito di automi spietati per distruggere una volta per tutte i Cacciatori. Gli manca un solo elemento per completare l’opera: Tessa Gray. Intanto, Charlotte Branwell, capo dell’Istituto di Londra, cerca disperatamente di trovarlo per impedirgli di scatenare l’attacco. E quando Mortmain rapisce Tessa, Will e Jem, i ragazzi che ambiscono alla conquista del suo cuore, fanno di tutto per salvarla. Perché anche se Tessa e Jem sono fidanzati ufficialmente, Will è ancora innamorato di lei, ora più che mai. Tuttavia, mentre le persone che le vogliono bene uniscono le forze per strapparla alla perfidia di Mortmain, Tessa si rende conto che l’unica persona in grado di salvarla dal male è lei stessa. Ma come può una sola ragazza, per quanto capace di comandare il potere degli angeli, affrontare un intero esercito? Pericoli e tradimenti, segreti e magia, oltre ai fili sempre più ingarbugliati dell’amore e dell’abbandono si legano e si confondono mentre gli Shadowhunters vengono spinti sull’orlo del precipizio, in un finale che lascia con il fiato mozzo.

L'angelo caduto, di Susan Ee, ed. Fannucci, pp. 288, € 12,00, in uscita il 25 luglio 2013.

Sei settimane dopo che gli angeli dell'apocalisse sono scesi per demolire il mondo moderno, bande di strada governano il giorno, mentre la paura e la superstizione fanno da padrone quando cala la notte. Quando gli angeli guerrieri volano via con una ragazza piccola e indifesa, sua sorella maggiore di diciassette anni, Penryn, farà di tutto per riportarla a casa, anche se questo significa fare un accordo con il nemico, un guerriero che è stato lasciato sanguinante e senza ali dopo la battaglia. Avendo solo l'un l'altro per sopravvivere in un mondo in cui regna la devastazione, i due camminano verso la roccaforte degli angeli, dove rischieranno tutto per salvare la giovane sorella, e l'angelo caduto dovrà decidere se affidarsi ai suoi nemici affinché tutto torni come era prima...


Devo iniziare  a leggere Shadowhunters prima o poi... credo di essere rimasta l'unica al mondo a non averlo neanche iniziato! Almeno il primo, prima che esca il film...

PS: bellissime entrambe le copertine, ma preferivo comunque quelle originarie che sono veramente spettacolari!

Alla prossima
Eliza

20 luglio 2013

Giveaway su The Bookshelf!

luglio 20, 2013 0 Comments
Buona sera ragazzi!
Come da titolo, Mel e Mys hanno organizzato un bel giveaway sul loro blog The Bookshelf per festeggiare il compleanno di Mel che sarà il 25 luglio!


Il fortunello/a che se lo aggiudicherà potrà scegliere una copia cartacea di un dei libri da lei indicati! 
Appena visti i libri ho deciso di partecipare! Vi lascio il link del post
http://thebookshelfff.blogspot.it/2013/07/giveaway-1-happy-birthday-mel.html

Alla prossima
Eliza

19 luglio 2013

Recensione: Stryx. Il marchio della strega - Connie Furnari

luglio 19, 2013 0 Comments
Buon pomeriggio amici lettori!
Ah che bello! stasera mi aspetta un bel crescione (il nutrimento base di ogni romagnolo!) e non vedo l'ora, anche perchè ho una fame...!!!
Va bhè, ma lasciamo perdere le mie pessime abitudini alimentari e arriviamo al succo del post! E cioè...la recensione di Stryx. Il marchio della strega di Connie Furnari. Qualche tempo fa sono infatti stata contatta dalla stessa autrice che mi ha inviato copia del romanzo per una recensione. La ringrazio ancora tanto, anche perchè il romanzo mi è piaciuto tantissimo!!

Stryx. Il marchio della strega

di Connie Furnari
ed. Edizioni della sera
pp. 292
€ 12,00
Trama
Dopo aver vissuto in Inghilterra, Sarah, una potente strega, torna a Salem decisa a ricominciare una nuova vita senza la magia. Inaspettatamente, giunge la sorella minore: Susan, strega intrigante e perversa che ha scelto di passare al lato oscuro per la sete di potere, determinata a sconvolgere l’esistenza di Sarah e degli ignari studenti del liceo di Salem.
La vita scolastica si rivela fin da subito molto più dura del previsto. L’unico apparentemente interessato a conoscerla è un giovane dai grandi occhi grigio azzurro: Scott. Il solo ad essere in grado di risvegliare in lei antichi sentimenti che credeva ormai essere assopiti.
Ma Salem ben presto comincerà ad essere sconvolta da numerosi delitti inspiegabili, il cui unico filo conduttore sarà un marchio a forma di ‘S’ posto sulle vittime. Le strade della cittadina diventano pericolose trappole mortali, e a Sarah non resterà altro che affrontare il suo oscuro passato per poter salvare le altre giovani streghe e se stessa.

Recensione
Devo dire che fin dalle prime pagine sono stata assorbita dal mondo di Sarah Sawyer. Le pagine scorrevano una dopo l'altra e io mi affezionavo sempre di più a questa "giovane" strega che, dopo un lungo peregrinare, torna a Salem, la città dove ben 300 anni prima viveva con la sua famiglia. Sarah vuole una vita normale, fatta di scuola, compiti e amici, ma sa già che questo sarà quasi impossibile. E infatti Sarah non solo si ritrova tra i piedi la sorella minore, Susan, ma anche un problema ancora più grande, i Cacciatori di streghe.
Sicuramente uno degli aspetti che mi sono piaciuti di più è stato quello di presentare delle vere streghe, non ragazzine che sembra pratichino la magia della fata madrina, non streghe più simili alle fatine, no no! Queste sono streghe con i contro fiocchi! Prima di tutto sono di origine controllata, made in Salem, garanzia di qualità! E poi hanno tutte le caratteristiche che deve avere una strega: il marchio, il gatto nero, il corvo e un legame con Lucifero in persona. Siamo finalmente tornati alle streghe di una volta, quelle che ci siamo sempre immaginati! 
Sarah e Susan sono sorelle, ma sono anche agli antipodi: semplice e riflessiva la prima, pazza e tendente all'omicidio la seconda. Ma sono veramente così lontane? No, non mi è sembrato! Se in un primo momento ho pensato che Susan potesse essere un problema per Sarah, poi ho visto con piacere un vero legame tra le due, niente di zuccheroso, anzi, ma le due sono complici e nel momento del bisogno formano una vera squadra. Susan poi è riuscita più di una volta di strapparmi un bel sorriso con le sue uscite!
La controparte, i Cacciatori di streghe invece mi sono forse piaciuti un po' meno perchè li ho visti un po' meno delineati: sono dei bei ragazzoni con pugnali, cacciatori da generazioni. Però non sono loro i protagonisti del romanzo! In questo gruppo mi ha colpito molto Marco, forse il personaggio più complesso del romanzo: diviso tra due mondi, odia con tutto se stesso non solo Sarah e le altre streghe, ma anche tutto quello che rappresentano, a prescindere che siano in massima parte delle ragazzine...Loro sono un'abominio e vanno cancellate dalla faccia della terra! In Marco c'è una parte di follia quasi, frutto del passato della sua famiglia e della lacerazione che questo ha prodotto in lui.
L'idea della caccia alle streghe all'inizio mi aveva un po' preoccupata, temevo schiacciasse il romanzo, dandogli un'unica tematica e un'unica direzione. Fortunatamente questo non è successo, la scrittrice è riuscita a reinterpretarla in chiave moderna, con un sano tocco di pazzia dato dal personaggio di Marco, e ad amalgamarla con il resto della storia e soprattutto a collocarla in un contesto ideale.
Lo stile è molto scorrevole e avvincente, il ritmo è serrato ma facilmente seguibile. La presenza dei salti temporali non spezzetta la lettura, che anzi ne risulta arricchita di particolari!
Insomma, devo dire che in questo romanzo ho trovato un po' di tutto, avventura, magia, amore e ironia e ne sono rimasta conquistata! E' un romanzo autoconclusivo, ma il finale resta comunque piuttosto aperto, quindi...si, spero in un seguito!

Voto...




Vi volevo inoltre ricordare il blog dedicato al romanzo  www.stryxilmarchiodellastrega.blogspot.com dove troverete informazioni, recensioni e l'anteprima dei primi capitoli!

Alla prossima
Eliza

Libri in tv #24

luglio 19, 2013 2 Comments
Ogni venerdì vi propongo la rubrica Libri in Tv, ideata da me, con la quale vi propongo una guida tv personalizzata per chi come me è amante dei libri. Vi segnalerò quindi i film e i telefilm basati o ispirati a libri che andranno in onda in settimana sul digitale terrestre (gratuito!). Ogni tanto vi proporrò poi qualche segnalazione extra che mi ha particolarmente colpita o incuriosita.


Vi ricordo inoltre che con Libri in Tv collaboro con il blog La Rassegna dei libri di Francesca: sul suo blog troverete il link che rimanda alla mia rubrica televisiva, sul mio troverete ogni settimana il link diretto alla sua rubrica Rassegna dei libri (QUI trovate tutti i link delle settimane precedenti).



Settimana dal 20 al 26 luglio:
Sabato 20 luglio
- Rai Premium, ore 15:45
Nora Roberts. La palude della morte, di Ralph Hemecker. Con Jerry O'Connell, Lauren Stamile, Faye Dunaway, Isabella Hofmann, Alan Ritchson. Formato Film TV, Titolo originale Midnight Bayou. Drammatico, USA 2009.

Dal romanzo omonimo di Nora Roberts.

Il brillante avvocato Declan Fitzpatrick decide di cambiare radicalmente la propria vita comprando Manet Hall, un maniero recentemente ristrutturato vicino a New Orleans. La leggenda vuole che la casa sia infestata, e poco dopo il trasferimento Declan comincia a sentire voci e vedere cose strane. Declan è anche fortemente attratto da Lena, una barista che è cresciuta sulla baia con la nonna Odette, e che ha con il maniero un legame molto profondo. Declan comincia ad avere visioni di vicende passate e dettagli di eventi che hanno avuto luogo nella villa. Con l'aiuto di Odette, Declan e Lena riescono a scoprire un segreto nascosto per oltre cento anni.

- Italia 1, ore 16:00
The last song, di Julie Anne Robinson. Con Miley Cyrus, Greg Kinnear, Kelly Preston, Liam Hemsworth, Bobby Coleman. Drammatico, Ratings: Kids, durata 107 min. - USA 2010.

Tratto dal romanzo di Nicholas Sparks L'ultima canzone.

Ronnie e il fratellino lasciano New York per trascorrere un'estate nella casa del padre, su una spiaggia della Georgia. Da quando i genitori hanno divorziato, Ronnie si è chiusa in se stessa e non ha più aperto il pianoforte, sprecando un talento che da piccola l'aveva già consacrata fuoriclasse. Mentre il recupero del rapporto col genitore è più problematico, l'incontro-scontro con un atletico ragazzo del posto procede sentimentalmente a gonfie vele. Ma la tragedia è dietro l'angolo.

- Rai Movie, ore 17:30
Il buio oltre la siepe, di Robert Mulligan. Con Frank Overton, Gregory Peck, Paul Fix, Brock Peters, Mary Badham. Titolo originale To Kill a Mockingbird. Drammatico, b/n durata 129' min. - USA 1962.

Tratto dall'omonimo romanzo di Harper Lee.

Alabama, 1932. Atticus Finch, avvocato progressista, difende e dimostra l'innocenza di Tom Robinson (Peters), giovane nero accusato di aver stuprato una ragazza bianca. La giuria non ne tiene conto. Il condannato evade, un secondino lo sopprime. L'agricoltore razzista che aveva denunciato Robinson assale i due figli di Finch, ma è ucciso da Boo Radley, malato di mente, vicino di casa (oltre la siepe) dei Finch.

Domenica 21 luglio
- Canale 5, ore 21:10
Le inchieste del commissario Zen, 1 puntata, con Rufus Sewell, Caterina Murino, film tv, 2013.

Basato sulla serie di romanzi di Michael Dibdin.

A Roma un ministro richiede che l'ispettore Zen si occupi di un caso intricato. Zen ha fama di essere brillante, ma fuori dagli schemi: è uno dei rari veneziani trapiantati nella capitale, è considerato troppo onesto e ha una relazione con Tania, la segretaria del capo.

- Rete 4, ore 21:30
Poseidon, di Wolfgang Petersen. Con Kurt Russell, Josh Lucas, Richard Dreyfuss, Jacinda Barrett, Emmy Rossum.  Avventura, durata 99 min. - USA 2006.

Basato su un racconto di Paul Gallico.

La vigilia di Capodanno, mentre i passeggeri stanno festeggiando, un'onda anomala di 50 metri si abbatte sul Poseidon rovesciandolo. Da una parte l'acqua che entra dalle finestre, dall'altra gli incendi causati dalla rottura delle tubature. Nel mezzo un gruppo di passeggeri che cerca di raggiungere la salvezza.

- La Effe, ore 21:00
Ragione e sentimento, 3 puntata, di John Alexander, con Hattie Morahan e Charity Wakefield, Titolo originale Sense and Sensibility, Film tv, Gran Bretagna 2008.

Ispirato a Ragione e sentimento di Jane Austen.





- La Effe, ore 22:00
Orgoglio e pregiudizio, 1 puntata, di Simon Langton, con Colin Firth, Jennifer Ehle, Susannah Harker, Crispin Bonham-Carter, serie Tv, 1995.

Dal romanzo di Jane Austen.

Non vedo l'ora di rivederlo!!! Non dico altro!^^




Lunedì 22 luglio
- Italia 1, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, ore 11:30
Pretty Little Liars, 2 stagione, di Norman Buckley, Ron Lagomarsino, Chris Grismer. Con Ashley Benson, Shay Mitchell, Troian Bellisario, Lucy Hale, Sasha Pieterse. Formato Serie TV, Thriller, - USA 2010.

Tratto dalla serie Pretty Little Liars di Sara Shepard.

Quattro ragazze dopo una notte passata insieme si svegliano e realizzano che Alison, il loro punto di riferimento, la loro migliore amica, è scomparsa. Un anno dopo, Aria, Spencer, Hanna ed Emily, all'inizio dell'anno scolastico, si incontrano di nuovo, dopo essere state lontane, sconvolte dall'accaduto. Sono cambiate, quell'evento le ha fatte forse crescere, ma d'improvviso alcuni sms misteriosi firmati A. le minacciano di rivelare alcuni segreti di cui solo loro e Alison erano a conoscenza. 

- Italia 1, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, ore 15:25
The vampire diaries, di Marcos Siega. Con Ian Somerhalder, Nina Dobrev, Paul Wesley, Kayla Ewell, Katerina Graham. Formato Serie TV, Horror, - USA 2009.

Tratto dalla serie I diari del vampiro di Lisa J. Smith.

Quattro mesi dopo il tragico incidente automobilistico che ha ucciso i suoi genitori la 17enne Elena Gilbert e il fratello di 15 anni Jeremy stanno cercando di affrontare il dolore e andare avanti con le loro vite. Elena è sempre stata bella, popolare coinvolta nelle attività scolastiche e con molti amici ma adesso deve cercare di nascondere la sua sofferenza al mondo. Quando comincia l'anno scolastico Elena e i suoi amici rimangono affascinati dal misterioso e bellissimo nuovo studente, Stefan Salvatore. Stefan ed Elena sono immediatamente attratti l'uno dall'altra e Elena non ha assolutamente idea che il ragazzo sia un vampiro centenario che cerca di vivere in pace tra gli esseri umani mentre suo fratello Damon è l'incarnazione della violenza e della brutalità dei vampiri. I due vampiri, uno buono e l'altro cattivo sono in guerra per l'anima di Elena e dei suoi amici, della sua famiglia e di tutti gli abitanti della piccola città di Mystic Falls in Virginia.

- Rete 4, ore 16:55
Il conte di Montecristo, 4 puntata, di Josee Dayan. Con Gérard Depardieu, Sergio Rubini, Ornella Muti, Ines Sastre, Pierre Arditi. Drammatico, durata 383 min. - Francia, Italia, Germania 1998.

Ispirato al romanzo Il conte di Montecristo di Alexandre Dumas.

Il conte di Montecristo, incarcerato non per una colpa commessa ma per l'astuzia terribile di un arrampicatore sociale, si troverà a passare undici lunghissimi anni in isolata prigionia.

- Sky Cinema Max, ore 21:00 
Il signore degli anelli, Il ritorno del re, di Peter Jackson. Con Elijah Wood, Cate Blanchett, Ian Holm, Ian McKellen, Orlando Bloom. Titolo originale The Lord of the Rings: The Return of the King. Fantastico, durata 201 min. - Nuova Zelanda, USA, Germania 2004.

Ispirato alla trilogia di Tolkien.

Capitolo conclusivo della trilogia tolkieniana... come non segnalarvelo?!


- Rai 1, ore 21:15
Il commissario Montalbano. Il cane di terracotta, di Alberto Sironi. Con Luca Zingaretti, Katharina Böhm, Cesare Bocci, Davide Lo Verde, Peppino Mazzotta. Formato Film TV, Poliziesco, durata 100 min. - Italia 2000.

Tratto dalla serie di romanzi di Andrea Camilleri.

L'anziano capomafia Tanu U Greco rivela al commissario Montalbano l'esistenza di un deposito di armi in una grotta fuori dal paese. Nella grotta viene scoperta anche una camera segreta in cui sono stati sepolti con uno strano rituale due giovani assassinati presumibilmente nei primi anni Quaranta. Montalbano è incuriosito da questo ritrovamento, ma deve prima occuparsi del traffico d'armi. Rimasto gravemente ferito in un attentato organizzato dalla malavita per impedirgli di proseguire le indagini, il commissario impiega il periodo di convalescenza per cercare di svelare il mistero della grotta.

Martedì 23 luglio
- Iris, ore 13:45
L'importanza di chiamarsi Ernest, di Oliver Parker. Con Rupert Everett, Colin Firth, Reese Witherspoon, Judi Dench, Tom Wilkinson Titolo originale The Importance of Being Earnest. Commedia, durata 97 min. - USA, Gran Bretagna, Francia 2002.

Tratto dall'opera di Oscar Wilde.

Londra, fine dell'800. Jack Worthing, nonostante i suoi dubbi natali (è stato trovato dentro una borsa da un ricco benefattore) è divenuto un gentiluomo irreprensibile e un perfetto tutore di Cecily, nipote di chi l'aveva adottato. L'incontro con Gwendolen, ragazza dell'alta società, e il conseguente innamoramento darebbero una svolta alla sua vita. Ma la ragazza ha la ferma intenzione di sposarsi solo con qualcuno che si chiami Ernest, nonostante sua madre - la gelida e vittoriana lady Bracknell - abbia progetti ben diversi. Il bello è che anche Cecily ha la stessa fissazione, e il suo spasimante Algenorn è costretto a ricorrere allo stesso trucco di Jack. Vale a dire fingere di chiamarsi Ernest. Ma la cosa darà il via ad una serie sempre più scatenata di equivoci e a una incredibile rivelazione finale...

- Rai Movie, ore 16:00
Il pranzo di Babette,  di Gabriel Axel. Con Bibi Andersson, Stéphane Audran, Jarl Kulle, Lisbeth Movin, Bendt Rothe. Titolo originale Babettes gaestebud. Commedia, durata 103' min. - Danimarca 1987

Tratto da un racconto di Isak Dinesen, alias Karen Blixen.

Al servizio di due vecchie signorine norvegesi, Babette Hersant, cuoca francese emigrata, spende una forte somma vinta alla lotteria per allestire un pranzo per dodici persone che è un'opera d'arte gastronomica.

- Sky Cinema 1, ore 21:10
Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, di Alfonso Cuarón. Con Daniel Radcliffe, Rupert Grint, Emma Watson, Gary Oldman, Alan Rickman. Titolo originale Harry Potter and the Prisoner of Azkaban. Fantastico, durata 136 min. - USA 2004.

Tratto dal terzo libro della saga di J. K. Rowling.

Segnalazione extra! Il libro è forse il mio preferito della serie, letto e riletto mille volte, il film invece credo sia uno dei peggiori...
Harry Potter deve guardarsi da un nuovo terribile nemico, Sirius Black, da tutti creduto il più fidato servo di Lord Voldemord, appena fuggito dalla prigione di massima sicurezza per maghi di Azkaban. Nel frattempo, alcuni indizi gli permettono di scoprire qualcosa di più sul suo passato. 

Giovedì 25 luglio
- Rai Movie, ore 21:15
Cheri, di Stephen Frears. Con Michelle Pfeiffer, Kathy Bates, Rupert Friend, Felicity Jones, Iben Hjejle.
Drammatico, durata 100 min. - Gran Bretagna, Germania 2009.

Tratto dall'omonimo romanzo di Colette.

Parigi. Inizio del Ventesimo secolo. Le arti dominano la vita sempre più intensa della capitale francese. Uno degli elementi catalizzatori delle nuove energie sono (come peraltro in passato) le cosiddette cortigiane. Prostitute di alto livello, partecipano della vita delle classi più elevate. Tra di loro ha un ruolo particolare Léa che, ancora assolutamente attraente, si è ritìrata a vita privata senza alcun rimpianto. Un giorno Madame Peloux, un tempo seducente collega e ora donna priva di fascino, le presenta il figlio che non sembra avere altro nome se non l'appellativo materno "Cherie". Il giovane è inesperto e Léa dovrebbe, per così dire, 'svezzarlo'. Ma lo svezzamento si trasforma in una relazione che dura sei anni. Finché, un giorno...

- Rai 2, ore 23:45
Premio Letterario La Giara, da Villa Athena, nella valle dei Templi di Agrigento.
Il Premio Letterario La Giara bandito da RAI ERI, alla sua seconda edizione è stato ideato per dare spazio e visibilità a giovani potenziali scrittori presenti su tutto il territorio nazionale. 
È infatti rivolto ad autori al di sotto dei 39 anni. Per tutte le informazioni sulla manifestazione vi lascio il link al sito ufficiale http://www.premioletterariolagiara.it/

Venerdì 26 luglio
- La 7d, ore 21:10
Sex and the city, 6 serie, ep. 9, 10, 11.

Alla prossima
Eliza