Follow Us @biblio_eliza

26 gennaio 2014

"Raven Boys" di Maggie Stiefvater

Buona sera amici lettori!
Che freddo che è venuto fuori! E' stata una bella giornata ma mi sono mezza congelata. E voi? Che domenica avete passato? In giro a godervi il sole o sotto una copertina con un bel libro? Io un po' e un po', nel senso che sono uscita per una passeggiata dopo pranzo e poi sono tornata e, munita di thè caldo e biscotto al cioccolato, mi sono accoccolata in poltrona e ho finito Raven Boys di Maggie Stiefvater, ed ecco la recensione...


Raven Boys (The Raven Cycle #1) 
di Maggie Stiefvater 
ed. Rizzoli 
pp. 466 
Ebook € 9,99 
Cartaceo € 16,00
TRAMA

È la vigilia di San Marco, la notte in cui le anime dei futuri morti si mostrano alle veggenti di Henrietta, Virginia. Blue, nata e cresciuta in una famiglia di sensitive, vede per la prima volta uno spirito e capisce che la profezia sta per compiersi: è lui il ragazzo di cui s'innamorerà e che è destinata a uccidere. Il suo nome è Gansey ed è uno dei ricchi studenti della Aglionby, prestigiosa scuola privata di Henrietta i cui studenti sono conosciuti come Raven Boys, i Ragazzi Corvo, per via dello stemma della scuola, e noti per essere portatori di guai. Blue si è sempre tenuta alla larga da loro, ma quando Gansey si presenta alla sua porta in cerca di aiuto, pur riconoscendolo come il ragazzo del destino non può voltargli le spalle. Insieme ad alcuni compagni, Gansey è da molto tempo sulle tracce della salma di Glendower, mitico re gallese il cui corpo è stato trafugato oltreoceano secoli prima e sepolto lungo la "linea di prateria" che attraversa Henrietta. La missione di Gansey non riguarda solo un'antica leggenda, ma è misteriosamente legata alla sua stessa vita. Blue decide di aiutare Gansey nella sua ricerca, lasciandosi coinvolgere in un'avventura che la porterà molto più lontano del previsto.

RECENSIONE
Ucciderai il tuo vero amore con un bacio. Questa è la profezia che Blue si sente fare dalle veggenti della sua famiglia da quando è nata. Finora non è stato un grosso problema, più un triste presagio, ma ora Blue, che non ha mai avuto il dono di famiglia, ha avuto la visione di un ragazzo e questo vuol dire o che lo ucciderà o che sarà il suo vero amore, e nel suo caso possono essere entrambe le cose. Blue un po' per caso un po' per destino conosce questo ragazzo Gansey, un ragazzo corvo, cioè uno dei ricchi studenti della scuola privata Aglionby. Con lui conosce anche Adam, con cui esce, Ronan e Noah. Insieme i ragazzi sono sulle tracce di un mistero, la scoperta del corpo del re gallese Glendower, sepolto lungo la linea di prateria, una fascia di energia che attraversa la città di Henrietta. Blue decide di aiutarli, anche contro il parere della mamma.

La storia è in realtà molto complessa ed è difficile riassumerla in poche righe. Io non so cosa mi aspettassi da questo libro, ma dopo la lettura il mio giudizio è un po' dubbioso. Da una parte mi è piaciuto, dall'altra invece ho trovato alcune cose che invece non mi hanno convinto.
Inizio col dire la storia è bella e particolare, ma un po' confusa. Soprattutto all'inizio si fa veramente fatica a recuperare tutti i fili della narrazione e a metterli insieme. Vengono dati tante piccole informazioni, ma mischiate tra loro, un po' unite un po' no, lasciate  a metà, poi riprese... Non che non si riesca a capire la storia o ci si annoi, ma... Mi è quasi sembrato di iniziare un libro da metà, quando già si sono presentati i personaggi e si è dato avvio alla storia. Soprattutto tutta la storia delle linee di prateria ho iniziato a capirla per bene più o meno da metà libro, prima si, avevo capito che erano zone di energia importanti, ma niente più. Questo non mi ha fatto sentire molto a mio agio nella lettura, e soprattutto non mi ha fatto entrare molto in sintonia con i personaggi.
Una volta passata la confusione, la storia mi è piaciuta, l'ho trovata molto particolare. Tuttavia mi è sembrato che si volessero mettere dentro tanti argomenti, anche un po' forzatamente: Blue che non può baciare il suo vero amore, il padre di Blue, la storia di Gansey, la famiglia di Adam, il professore, Ronan e il fratello, Neeve, ... Mi è sembrata troppa roba  tutta assieme e troppo concentrata, quasi da farci due libri.
Quello che mi è veramente piaciuta è tutta la parte finale, molto più coinvolgente e interessante, grazie anche al fatto che la storia di fa un po' più lineare e meno arzigogolata.

Nella confusione generale i personaggi li ho trovati un po' distanti, soprattutto Blue: si, è una ragazza forte, indipendente, ma non mi ha lasciato molto. Il mio preferito è sicuramente Gansey, no  tanto per il suo essere ricco e sempre sicuro di se, ma perché alla fine è l'unico che si preoccupa sempre di tutti, che cerca di mantenere insieme i pezzi, anche quando Adam lo accusa di voler controllare tutto e tutti per fare il grand'uomo. A me ha fatto quasi tenerezza: poverino, si preoccupa e invece viene pure accusato di cose non vere. Ha poi quest'aurea da sognatore, un genio bislacco...mi è piaciuto! Adam e Ronan invece li avrei presi a schiaffi dall'inizio alla fine, il primo per il suo stupido orgoglio (gli amici si aiutano e non significa diventare proprietà di una persona!!), il secondo perché si fa scorrere la vita tra le dita come fosse acqua. I problemi, le difficoltà li hanno tutti, ma loro si comportano come degli sciocchi!

Ultimo appunto lo devo all'edizione che presentava qualche refuso, neanche tantissimi, ma qualcuno si, e uno bello grande. Ora, da una edizione del genere sinceramente non me li aspetto.

Mi spiace, ma non mi sono molto appassionata a questo libro, ha tante piccole pecche che mi hanno un po' freddato l'entusiasmo che avevo all'inizio e che ho in parte ritrovato nel finale (che aiuta il voto). Ho letto che il secondo volume della serie è molto più bello, lo spero veramente...

Voto...





Alla prossima
Eliza

12 commenti:

  1. Finalmente una recensione senza le fatidiche 5 stelline *.* sono contenta che non sono l'unica a non averlo adorato troppo :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'inizio gli avrei dato un 2, il finale forse era anche da 4...dai 3 va bene!^^

      Elimina
  2. Gnòòò mi spiace i ragazzi corvo non ti abbiano conquistata del tutto :3 spero che riusciranno a convincerti col secondo volume chissà :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente gli darò un'altra occasione con il seguito, anche perché voglio capire la storia del padre...

      Elimina
  3. Ho questo libro lì in ebook che mi aspetta da un bel po'. Non mi sento ancora dell'umore giusto per iniziarlo anche perché non so cosa aspettarmi e non vorrei rimanere delusa. Primo o poi lo inizierò,giuro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, forse bisogna essere anche dell'umore giusto per leggerlo. Io non mi sono pentita in assoluto, ne dell'acquisto ne della lettura, però mi aspettavo qualcosina di più...

      Elimina
  4. Ora ho chiaro il quadro generale! Vedo che ha dei difettucci! Ma vabbé, lo leggerò uguale per curiosità! :)

    RispondiElimina
  5. ...io non amo il genere per cui non credo che lo leggerò. ho letto con piacere la tua recensione, però!

    RispondiElimina
  6. Mi dispiace che non ti abbia convinto più di tanto :(
    Concordo sugli errori dell'edizione italiana >_< davvero allucinanti alcuni >_<
    E concordo su Gansey :3 un cucciolotto che si preoccupa di tutti e riceve in cambio solo risposte acide >.< non ti meritano, vieni da me! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero poverino? In alcuni momenti erano assurde le rispostacce che gli davano...

      Elimina

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^