Follow Us @biblio_eliza

27 novembre 2015

Recensione: Silver. L'ultimo segreto - Kerstin Gier

Buona sera amici lettori!
Finalmente venerdì! Qui nell'aria già c'è atmosfera di Natale e il fine settimana vedrà già l'accensione di albero, presepe e luminare del mio paese. Io diciamo che mi sto trattenendo dal far esplodere il Natale anche in casa... non so ancora per quanto riuscirò a resistere...
Ma veniamo a noi! Stasera vi propongo infatti una recensione tanto tanto attesa di un libro tanto tanto atteso che grazie alla casa editrice Corbaccio ho potuto leggere in anteprima. In realtà avrei voluto pubblicare la recensione già ieri ma sono riuscita a terminare le ultime pagine solo oggi... Ah non vi ho detto di che libro parlo? Silver. L'ultimo segreto di Kerstin Gier!!
    
Titolo: Silver. L'ultimo segreto
Titolo originale: Silber. Das dritte Buch der Träume
Serie: La trilogia dei sogni #3
Autore: Kerstin Gier
Editore: Corbaccio
Collana: Narratori Corbaccio
Pagine: 361
Ebook: € 9,99
Cartaceo: € 16,40
Data di pubblicazione: 26 novembre 2015
Link Amazon: L'ultimo segreto. Silver  

TRAMA

Ormai è appurato: nemmeno nei sogni si può stare in pace. Prima, quando Liv viveva a casa sua, i sogni erano affari suoi, ma adesso che si è stabilita a Londra insieme alla sorella Mia da Ernest, il nuovo compagno della madre Ann, sembra che tutti ne sappiano più di lei. In primo luogo Grayson, il fratello appena acquisito, e poi tutti i suoi amici. Da quando le sono apparsi in sogno in un cimitero, intenti in una cerimonia esoterica, Liv è costretta a condividere con altri ragazzi non solo la scuola, ma anche la notte e i suoi incubi. Da un certo punto di vista questo può avere i suoi aspetti positivi, specialmente quando Liv è con il fascinoso Henry... ma i sogni sono minacciati da una presenza oscura e inquietante pronta a seguire i ragazzi nei loro spostamenti e, soprattutto, il loro amico Arthur ha deciso inspiegabilmente di rovinare per sempre la loro vita... Di giorno, le cose non sembrano andare meglio in questa famiglia allargata dove c'è ancora qualche rancore di troppo tra Florence, la spocchiosa gemella di Grayson, la mamma di Ernest che mai e poi mai vorrebbe diventare la suocera di Ann e l'autore di un blog anonimo che si diverte a spiattellare tutti i segreti di Liv. Certo, c'è Henry, il suo meraviglioso fidanzato, ma cosa farà quando scoprirà che Liv gli ha mentito?



E anche l'ultima avventura di Liv è uscita! Un annetto fa più o meno vi parlavo del secondo libro di questa trilogia dicendovi che mi era piaciuto ma che vi avevo trovato dentro un po' di confusione (se volete rinfrescarvi la memoria vi lascio QUI il link alla recensione del primo libro e QUI quella al secondo). Nel terzo e definitivo capitolo della trilogia della Gier questa confusione sparisce lasciando il posto però a pochi colpi di scena. Sono sincera, come sempre, e vi dico che alla fine questa trilogia non mi ha coinvolto come la prima trilogia della Gier. Attenzione, non che non mi sia piaciuta, solo la reputo un pochino meno forte rispetto a Red, Blue e Green.
Nel libro conclusivo ritroviamo Liv, Henry e Grayson ancora alle prese con Arthur e le sue manie di grandezza. I sogni si sono fatti luoghi pericolosi perchè chiunque può esservi soggiogato e può diventare un'arma contro i propri amici. Qui è il cuore del romanzo, la paura di perdersi nei sogni, di rimanervi incastrati e di non essere più se stessi. Ma anche nella realtà la vita di Liv ha alti e bassi visto che deve vedersela con una relazione per cui forse ancora non è pronta e con il matrimonio della madre che da piccola cerimonia per pochi intimi sta diventando il nuovo Royal Wedding.
L'idea alla base di questo e degli altri due libri continua a piacermi e a convincermi. La Gier ha dipinto alla perfezione questo mondo dei sogni, fatto di opportunità ma anche di paure e oscurità. E' un mondo parallelo ma anche molto simile alla vita reale: ogni porta nasconde i sogni e le speranze di qualcuno, ogni porta può portare la salvezza o la fine. E in questo l'autrice è stata meravigliosa, descrivendo tante porte diverse e particolari, adatte al proprio proprietario ma non cadendo mai nello scontato, ma anche dipingendo atmosfere ora semplici e leggere, ora fredde e oscure. Un vero mondo onirico, quindi, ma che si piega al suo volere in maniera molto accattivante.
La storia di questa terza parte è molto più lineare e più... semplice, diciamo. Però non ha neanche tutto quel mordente che invece avevo trovato all'inizio della trilogia. Insomma, mi aspettavo di più, soprattutto dal finale. Tuttavia questo romanzo ha un gran pregio, un elemento che lo fa balzare tra i miei preferiti, e cioè la sua protagonista! Liv è semplicemente irresistibile. Simpatica, divertente, ma anche con i problemi tipici di una adolescente. Le sue trovate e le sue battute non fanno solo sorridere, fanno proprio ridere a crepa pelle! Questo è un marchio di fabbrica di Kerstin Gier, protagonisti semplici ma con una carica ironica che difficilmente si può trovare in altri romanzi.
Magari la Trilogia dei sogni non sarà paragonabile alla Trilogia delle gemme (che poi, paragonare i libri non è mai un bene), però devo dire che mi ha affascinato con la sua ironia e con i suoi viaggi in un mondo onirico e misterioso ma che col tempo diventa una vera e propria stanza dei giochi dei personaggi. E' sicuramente qualcosa di particolare che riesce a catturare il lettore, grazie anche alla maestria della Gier che ti porta comunque a sentirti a casa. Quello che avrei voluto però è qualche colpo di scena in più, soprattutto sul finale.

Voto

Alla prossima


5 commenti:

  1. Ciao Eliza! Anche qui si respira aria di Natale e tra l'altro anche un gran freddo ^^
    Sono molto contenta di aver letto la tua recensione, ho ordinato proprio in questi giorni il libro sulla Feltrinelli! Come sai questa trilogia non mi ha molto convinta moltissimo ma ovviamente voglio finire di leggerla e magari ricredermi ^^ E poi devo ancora scoprire chi è Secrecy ;-)

    RispondiElimina
  2. mi piace molto questa autrice, ho letto per il momento solo il primo di questa serie ma conto di recuperarli in fretta

    RispondiElimina
  3. A me ha un po deluso sinceramente.. È stato scritto tutto troppo in fretta, non riuscivo a concentrarmi leggendolo.. Penso che lo rileggerò..magari capirò qualcosa in più (sono super delusa per la ship che avrei voluto) 😔

    RispondiElimina
  4. A me ha un po deluso sinceramente.. È stato scritto tutto troppo in fretta, non riuscivo a concentrarmi leggendolo.. Penso che lo rileggerò..magari capirò qualcosa in più (sono super delusa per la ship che avrei voluto) 😔

    RispondiElimina
  5. Ciao Eliza ho terminato il libro da poco ma se devo essere sincera non può essere nemmeno lontanamente paragonato alla trilogia delle gemme. Il finale è stato troppo frettoloso e poi mi aspettavo che tra Liv e Grayson succedesse qualcosa e invece niente è rimasta innamorata di hanry :(

    RispondiElimina

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^