In Libreria... "La pietra di Luna" di Wilkie Collins


Buon pomeriggio lettori!
Domani esce in libreria per Fazi Editore La pietra di Luna di Wilkie Collins. Ho pensato di farne argomento di una puntata di In Libreria per segnalarvelo, naturalmente, ma anche per sentire voi nel caso lo abbiate già letto visto che comunque non si tratta di una novità. Il libro, considerato il capolavoro di Collins, è infatti uscito per la prima volta nel 1868 ed è stato oggetto di diverse pubblicazioni. 


La pietra di luna
di Wilkie Collins
Fazio Editore | Le strade | 572 pagine
cartaceo €19,00
14 luglio 2016

Trama. La pietra di Luna, prezioso e antico diamante giallo originario dell’India, dopo una serie di avventurose vicissitudini sopportate nel corso dei secoli, giunge in Inghilterra e viene donata a una giovane nobildonna di nome Rachel Verinder nel giorno del suo diciottesimo compleanno. Il gioiello, di valore inestimabile, scompare in circostanze misteriose quella notte stessa e un famoso investigatore, il sergente Cuff, viene incaricato di ritrovarlo. L’indagine, per quanto accurata, non porta ad alcun risultato e causa, anzi, sgomento e confusione sia tra i membri della famiglia Verinder che nella servitù. Il romanzo, in cui tutti i personaggi sono apparentemente innocenti ma allo stesso tempo possibili colpevoli, si sviluppa seguendo le sorti della pietra di Luna, in un groviglio di eventi drammatici raccontati, di volta in volta, dai diversi protagonisti.A fare da sfondo a questo giallo così magistralmente costruito c’è una romantica storia d’amore che, insieme alla suspense e alla curiosità, tiene il lettore avidamente inchiodato al libro dalla prima all’ultima pagina. Unanimemente riconosciuto come uno dei più grandi capolavori di Wilkie Collins, La pietra di Luna, alla sua uscita nel 1868, consacrò il clamoroso successo dell’autore e riuscì addirittura a destare l’invidia di Charles Dickens, suo grande amico e maestro.

«L’impero, la grande tradizione letteraria, l’immobilità sociale, l’ironia e il patetico, l’ordine e la trasgressione. C’è molta Inghilterra vittoriana in questo poliziesco. Il pubblico, e Dickens, lo capirono».
- Il Sole 24 Ore


Alla prossima 


CONVERSATION

4 commenti:

  1. Edizione meravigliosa, ma per un classico €19 sono davvero troppo! Io devo ancora leggerlo, ma mi ero procurata l'edizione Garzanti, molto carina, ma scritta in caratteri minuscoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, io i caratteri piccoli o, peggio ancora, l'impaginazione troppo a ridosso della piega del libro non li sopporto :/

      Elimina
  2. Io l'ho letto 5 o 6 anni fa, nella precedente edizione fazi. Sempre un grande classico.
    Baciotti da Lea
    P.S. Talmente classico che dovrei rileggerlo per ricordare come finisce!
    ah ah ah

    RispondiElimina
  3. Io non l'ho letto e questa pubblicazione non mi sfuggirà :)

    RispondiElimina

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Back
to top