Follow Us @biblio_eliza

12 ottobre 2016

Lettura a quattrocchi #2: La collezionista di libri proibiti - Cinzia Giorgio

Buongiorno lettori!
Oggi non vi propongo solo una recensione ma una nuova Lettura a quattrocchi, fatta in compagni di Laura La Libridinosa. Per questo nuovo appuntamento abbiamo colto la palla al balzo e letto un libro che è stato inviato a sorpresa ad entrambi dalla Newton Compton, La collezionista di libri proibiti di Cinzia Giorgio. Vi ricordo che qui di seguito troverete la mia recensione commentata (in rosso) da Laura, invece da Laura (QUI) troverete la sua  commentata da me!



La collezionista di libri proibiti
di Cinzia Giorgio
Newton Compton Editori | Anagramma | 281 pagine
ebook €4,99 | cartaceo €9,90
6 ottobre 2016

Trama. Venezia, estate 1975. Olimpia ha solo quindici anni quando conosce Anselmo Calvani, proprietario di una storica bottega d'antiquariato. È un incontro decisivo, Anselmo intuisce subito l'intelligenza e la sensibilità della ragazza e la incoraggia a seguire la sua inclinazione. Giovanissima ma già appassionata lettrice, Olimpia comincia a frequentare il suo negozio, a lavorare lì e, con il suo aiuto, inizia a collezionare preziosi libri messi all'indice dalla Chiesa. Mentre cresce la sua passione per quei volumi antichi anche quella per Davide, il nipote di Anselmo, segreta e non dichiarata, bruci l'animo della ragazza. E una notte, sospinti dalla lettura dei versi erotici di una cortigiana veneziana, i due cedono ai loro sentimenti... Parigi, estate 1999. Olimpia vive ormai nella capitale francese. Ha aperto una casa d'aste, specializzata in libri e manoscritti antichi, tra le più quotate ed eleganti della città. Ogni anno riceve da Davide uno strano regalo: un pacchetto che contiene lettere un tempo censurate, insieme a un libro considerato in passato "proibito", di cui Olimpia riconosce il grande valore. Sono l'eredità di Anselmo... Ma come poteva un modesto antiquario veneziano esserne in possesso? E che legame c'è tra quelle lettere e la bottega da cui provengono?

Ok, via il dente via il dolore ma stavi dal dentista? Mica me l’avevi detto! Mi aspettavo una lettura diversa io no, ma solo perché mi avevi avvisata tu, però mi ha fatto schifo lo stesso. Mi sarò fatta suggestionare dalla sinossi e da qualche commento letto qua e là ma immaginavo un romanzo che ponesse l’accento più sul mistero quale mistero? e invece qui sguazziamo nel romance poi un giorno, con calma e pazienza, mi spiegherai bene il significato della parola romance, perché io li chiamo LIBRI BLEAH. Per carità, storia carina, magari che zoppica in alcuni punti zoppica? Pare che gli abbiano amputato le gambe!, una bella ambientazione, tuttavia non ne sono rimasta entusiasta che l’ho detto che a me ha fatto proprio schifo? 

Olimpia ha 15 anni. Viene da una famiglia agiata che non le fa mancare nulla ma che la soffoca. Eppure la madre accetta di farle fare un tirocinio presso la bottega di un antiquario Veneziano specializzato in libri antichi e meno male che la soffocano! Olimpia sembra essere incredibilmente portata per il lavoro tanto che, pochi anni dopo, appena 18enne sa riconoscere falsi, valutare libri e si specializza nei libri inseriti nell’Indice dei Libri Proibiti ah la credibilità di questa storia… Olimpia si innamora del nipote dell’antiquario che botta di fantasia!, Davide, più grande di lei di qualche anno qualche? La loro sarà una storia tormentata ma a tenerli uniti, anche quando la distanza tra i due sembra incolmabile, sarà Veronica Franco, una delle poetesse più importanti del Cinquecento italiano, grazie alle sue memorie e ai suoi versi che paraculata (si può dire paraculata nel tuo blog?)

Se lo si legge come una storia dedicata all’amore e ai libri penso sia anche una bella lettura bleah, magari con le sue pecche tutta una graaaaaaaaaande pecca. Io ho trovato poco credibile una ragazzina di 15 anni che viene assunta in un negozio di antiquariato e che in men che non si dica diventi così esperta ma come poco credibile? A te non è mai successo? No? Eh colpa tua che te ne stai sempre chiusa in casa a leggere!, e mi è sembrato tutto troppo semplice per Olimpia: entra in bottega per ripararsi dall’acquazzone, le viene regalato un libro antico, trova lavoro, la madre bacchettona le dice di si per il tirocinio, non ha problemi di soldi, … tutto troppo facile hai presente il detto “piove sempre sul bagnato”? Ecco, acquazzone = bagnato

Arrivata a pagina 74 (sono sicura perchè me lo sono segnata) eccolo là, si affaccia il mistero: Davide e Anselmo, lo zio, hanno una discussione, Olimpia sente solo stralci di conversazione, e alla frase..

“Ha il diritto di sapere…” parte la sigla di Beautiful ed entra in scena Ridge!

Ho esultato: era lui, il mistero! Eh lì io mi sono buttata tra le pagine a leggere con tutte le cose belle che potevi fare..., per vedere in cosa consisteva questo mistero. E alla fine…. si ok c’è, ma è un mistero un po’ piccino e che per altro ha una spiegazione un po’ banale. Si, lo ammetto, ci sono rimasta male. Gli ingredienti c’erano tutti, a partire dai libri antichi che hanno sempre il loro fascino tipo che puzzano! e invece niente. 

Mi è piaciuta invece molto l’ambientazione veneziana, perchè è una Venezia niente affatto turistica, ma sentita e vissuta dai suoi abitanti, quella Venezia non baciata dal sole ma immersa nella nebbia, con i ponti luccicanti di ghiaccio e l’umidità che minaccia le preziose pagine dei libri ecco, l’ambientazione giusta per te.

Voto

Alla prossima



9 commenti:

  1. Avevo già storto il naso al titolo, dopo le vostre opinioni depenno e basta. Voi siete spassosissime però.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! Siamo due minchione e ci mettiamo il cuore! Il libro però è proprio un no...

      Elimina
  2. Siete divertentissime! Magari oggi faccio un tentativo: alle ragazzine che mi chiedono After provo a dare il Decamerone. Male non dovrebbe fare.
    Quanto a questo libro...ehm.
    Ciao da Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh prova, digli "E' il nuovo After! In anteprima solo per voi"... ihihihihhhh

      Elimina
  3. Risposte
    1. Ohi, credo che gli abbiano fatto i buchi del naso... spero per lui almeno

      Elimina
    2. Ma insomma... Ridge c'è ancora... ehm... diverso, ma c'è!

      Elimina
  4. Ciao Eliza! Ho letto entrambe le recensioni e le ho trovate davvero divertenti! Com'è che riuscite sempre a demolire un libro in maniera così ironica, lasciando il sorriso sulle labbra? :)

    RispondiElimina
  5. ihihih adoro le vostre letture a quattrocchi anche se ora sono terrorizzata, ho ricevuto anche io questo libro, ed ero veramente esultante e lo leggerò presto. Magari parto vedendolo subito come un romance

    RispondiElimina

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^